Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

Mingardi, Andrea

Andrea Mingardi

La carriera di Mingardi ha inizio come cantante di rock'n'roll: alla fine del 1959 è il leader dei Golden Rock Boys, che si esibiscono a Modena e che hanno, tra il loro repertorio, il rock blues Rosa rosae rock'n'roll. Debutta con il primo 45 giri, Lentement dans la nuit/Si je pouvais, nel 1962. Passa poi a comporre canzoni in dialetto bolognese dal contenuto ironico e divertente, a volte al limite del demenziale, ma con influenze musicali decisamente funky e blues. Una delle sue canzoni più note al pubblico bolognese, A iò vest un marzian, parla di un extraterrestre che torna sulla terra da un pianeta ipercivilizzato per respirare un po' di aria buona e piangere mangiando cipolla. Nel 1976 ottiene un discreto successo di vendite con la canzone Datemi della musica. Nel 1983 partecipa alle varie tappe del Festivalbar, compresa la finale all'Arena di Verona con il brano Un boa nella canoa. Debutta al Festival di San Remo nel 1992 con la canzone Con un amico vicino, in compagnia di Alessandro Bono. Fa parte della Nazionale cantanti. Nel 2007 pubblica la storia autobiografica Permette un ballo signorina (Mondadori); nel 2009 Socc'mel! (Pendragon, 2008), una riflessione sul significato delle radici nell'era del modo multiculturale.

Fiera del Libro 2009

salone internazionale del libro torino

Un progetto di Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura

organizzato da

Fondazione Circolo dei lettoricircolo lettori contatti e Fondazione per la Cultura Torinofondazione cultura torino contatti

Via San Francesco da Paola, 3 - 10121 - Torino - Tel. + 39 011 518.42.68