Salone Internazionale del Libro di Torino 2016
News

«Io sono uno, due, dieci poemi sospesi»: alla scoperta della poesia araba con Carmina Off

Alla scoperta della splendida tradizione poetica araba con CarminaOff: l’iniziativa ideata dall’associazione Mettre en pratique la Poésie e fra le iniziative più amate del Salone Off, che mette in circolazione nel territorio urbano migliaia di poesie stampate su locandine esposte nei negozi, locali pubblici, biblioteche, centri di quartiere. Quest’anno, in omaggio al focus del Salone sulle Letterature Arabe, sono dedicate ai poeti di lingua araba: uno sterminato quanto poco conosciuto patrimonio lirico che va dai poeti nomadi e banditi del VI secolo fino alla poesia araba contemporanea. Sfoglia qui sopra un piccolo saggio e scopri le altre poesie in giro per Torino nei giorni del Salone.

News

Salone Off, 13a edizione: 350 appuntamenti per 170 luoghi di Torino e città metropolitana

Panel Salone Off 2016

Dieci circoscrizioni della Città di Torino. Dieci centri della città metropolitana: Agliè, Candiolo, Chieri, Chivasso, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, Settimo Torinese, Susa. Oltre 350 appuntamenti in 170 luoghi differenti: scuole, biblioteche, librerie, case di quartiere, centri di protagonismo giovanile, teatri, atelier, ospedali, negozi, mercati, strade, piazze e giardini. Tre settimane di programmazione fino a fine maggio. È la tredicesima edizione del Salone Off.

Scarica il icon programma completo e i icon comunicati stampa

Guarda la photogallery della presentazione.

News

Puglia, Regione ospite d'onore: non solo Zalone, anche il MarTa e il ricordo di Moro

MarTa

La Puglia è la Regione Ospite al Salone Internazionale del Libro 2016. Naturalmente Checco Zalone a parlare di cinema, ma anche Al Bano, grandi scrittori come Lagioia e Carofiglio, editori come Laterza, il ricordo di Aldo Moro a cent'anni dalla nascita e la scommessa del nuovo MarTa, il Museo Nazionale Archeologico di Taranto custode di straordinari capolavori della Magna Grecia.

News

Gli incontri de IlLibraio.it

ilLibraio.it logo fotoCon un programma di incontri che prevede quasi novanta ospiti e più di venti appuntamenti, il sito ilLibraio.it si presenta, per la prima volta, con un suo stand al Salone Internazionale del Libro di Torino (Padiglione 2, n. K126-125).

Per cinque giorni, scrittori, giornalisti, librai, bibliotecari e professionisti del mondo dell'editoria saranno protagonisti di incontri rivolti ai lettori di ogni età. Un programma intenso che affronta numerosi aspetti legati al mondo librario: la promozione della lettura, le nuove dinamiche del mercato editoriale, l’impatto del digitale e gli scenari futuri, le contaminazioni tra la letteratura e altre discipline. Un particolare spazio sarà dedicato alle iniziative per i più piccoli e gli adolescenti.

Punto di riferimento per lettori, autori, librai, media e mondo dell'editoria, ilLibraio.it con il suo stand al Salone diventa così uno spazio privilegiato di approfondimento culturale che prevede anche una sezione off: uscirà dal Lingotto con due incontri dedicati ai ragazzi e alle famiglie presso la sede Ikea di Collegno.

In occasione del Salone sarà lanciata una nuova app de ilLibraio.it che permette di scoprire le presentazioni degli autori e gli eventi nell’area in cui si trova l’utente, con un database di oltre 2.000 punti vendita. Per gli utenti che scaricheranno l’app entro il 1° giugno e si autenticheranno, in omaggio fino a 5 ebook.

Gli incontri allo stand del sito de ilLibraio.it sono organizzati in collaborazione con il Circolo dei lettori di Torino, Ibs.it, il Laboratorio Formentini per l’editoria, la Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri. Il programma è curato dalla redazione de ilLibraio.it guidata da Antonio Prudenzano. L’organizzazione è coordinata da Alessandro Magno e Elena Pavanetto.

Scarica qui il programma completo degli incontri proposti da ilLibraio.it. icon Gli incontri de ilLibraio.it al Salone (719.53 kB)

 

News

Le mostre: i Quaderni del Carcere di Gramsci e La Guerra di Piero (Melograni)

melograni

Il Salone 2016 ospita due importanti mostre legate al libro e alla storia. L’esposizione dei manoscritti autografi dei 33 Quaderni del carcere di Antonio Gramsci appena restaurati e La Guerra di Piero, che ricostruisce lo studio-biblioteca di Piero Melograni (1930-2012), grande e poliedrica figura di storico e divulgatore.

News

«Officina»: l’editoria di progetto e gli incontri serali fra libro e musica

Gabbani

Il Salone 2016 vede il terzo compleanno di Officina – Editoria di Progetto, il programma curato da Giuseppe Culicchia e dedicato agli Editori Indipendenti, con il loro lavoro spesso ancora artigianale fatto di passione, competenze, qualità. Giovani autori, editori talent-scout, libri da recuperare dall'oblio, incontri con figure chiave come i librai e i bibliotecari.

E soprattutto la nuova fascia serale con l'incontro fra letteratura e musica con Massimo Zamboni, Vasco Brondi, Francesco Gabbani, Mauro Ermanno Giovanardi, i Dik Dik, Stelvio Cipriani e Quirino Principe.

News

Ospiti internazionali, saggisti, autori italiani: il Nobel Shirin Ebadi, Antoine Leiris, Marilynne Robinson...

Shirin Ebadi

Tra gli ospiti internazionali del Salone 2016 spicca Shirin Ebadi, la prima donna musulmana a ricevere il Premio Nobel per la pace. Indomabile avvocato iraniano, si è sempre battuta per la difesa di donne e bambini dalle brutalità del regime e racconta in Finché non saremo liberi (Bompiani) una storia di coraggio e di ribellione. Grande attesa per l’americana Marilynne Robinson, vera icona nazionale cui ha reso omaggio Barack Obama in persona, rendendole visita a casa sua. La Robinson viene a ritirare il Premio Mondello Internazionale dalle mani di Michela Murgia, giudice monocratico.

News

Le culture arabe ospiti al Lingotto: la letteratura come patria condivisa

Khadra

Al posto del Paese Ospite d’onore, quest'anno il Salone inaugura una nuova formula che offre un focus allargato e traversale su realtà culturali che superano le rigide divisioni degli Stati nazionali. A criteri puramente geopolitici subentrano più ampi criteri geoculturali. La letteratura come patria, come rifugio, come portatrice di diritti, come luogo deputato al confronto con l’altro.  È il caso della letteratura e della cultura araba, che dal Marocco all’Iraq offre un quadro quanto mai mosso e variegato.

News

I visionari al Salone 2016: Cingolani, Serres, Boeri, Toscani, Golinelli...

BoscoVerticaleLight

Il titolo del Salone 2016 è Visioni. E il suo filo conduttore vuole dare spazio alle esperienze di chi ha la capacità di guardare lontano, di darsi e vincere sfide che sembrano impossibili, di lavorare per il futuro attuando progetti forti, basati su una conoscenza vera, ma anche sul patrimonio letterario, artistico e filosofico che costituisce la nostra identità culturale, e dunque nell’indispensabile saldatura tra cultura scientifica e cultura umanistica. 

Al centro dell’edizione 2016 saranno dunque i visionari che, nei rispettivi rami di attività, si sono distinti per la lungimiranza del progetto, le capacità d’innovazione, l’originalità dei metodi operativi, ma anche la sapienza divulgativa e comunicativa. Da Roberto Cingolani a Marino Golinelli, da Michel Serres a Stefano Boeri.