Salone Internazionale del Libro di TorinoSalva
News

Oltre 400 studenti imparano i mestieri del libro grazie a «Lavorare con i Libri», il progetto di alternanza scuola-lavoro del Salone

Lavorare con i Libri 2

Più di 400 studenti di scuola secondaria superiore (350 di Torino e 60 da Ferrara, Pordenone e Rimini) potranno scoprire e imparare i segreti dei «mestieri del libro» grazie al progetto di alternanza scuola-lavoroLavorare con i Libri, promosso dal Salone Internazionale del Libro di Torino.

Si tratta di un ciclo di sette incontri di due ore ciascuno, in cui le più diverse figure professionali del mondo del libro (editori ed editor, storyteller e formatori, librai, organizzatori culturali, produttori di audiolibri) raccontano ai ragazzi come un libro nasce e arriva fino al lettore: dalla progettazione editoriale fino alla vendita in libreria, dal lavoro delle biblioteche alla creazione degli eventi di promozione editoriale. Qual è il lavoro dello scrittore? Come un editore sceglie i libri da pubblicare? Quali passaggi intermedi sono necessari prima di consegnare un libro ai suoi lettori? E ancora: come farlo conoscere, come venderlo, come conservarlo, come condividerlo attraverso la lettura ad alta voce?

Al termine, tutti gli studenti interverranno al 31° Salone, dal 10 al 14 maggio 2018, dove saranno coinvolti nel supporto all’organizzazione e alla gestione delle sale e delle attività per i ragazzi, accoglienza e accompagnamento delle classi in visita, supporto agli editori presso gli stand, supporto ai librai, attività di lettura ad alta voce nello spazio Nati per leggere, attività nella redazione del BookBlog del Salone, con un ricco bagaglio di esperienze e un profilo professionale decisamente qualificato.

Il Presidente del Salone Internazionale del Libro, Massimo Bray, sottolinea l’importanza del progetto: «Realizzare una vasta esperienza di alternanza scuola-lavoro in un luogo dedicato al libro in tutte le sue implicazioni come il Salone di Torino è una delle forme migliori in cui la scuola può assolvere al proprio compito di formare i cittadini di domani, perché sono proprio i libri a difendere i valori, a tutelare la memoria, ad aprire gli orizzonti».

Lavorare con i Libri è fra le più importanti collaborazioni di rete attuate a livello nazionale nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. È realizzato dal Salone assieme a Torino Rete Libri, il network che unisce le biblioteche scolastiche torinesi, in collaborazione con gli editori, con Aib - Associazione Italiana Biblioteche Piemonte, Biblioteche civiche torinesi, Il Circolo dei lettori, Consorzio Librai Torinesi Indipendenti (Colti), Scuola Holden e Ods - Operatori Doppiaggio e Spettacolo.

Oltre agli studenti torinesi che assisteranno alle lezioni in diretta (300 nell’ambito della convenzione con Torino Rete Libri e 50 nell’ambito delle convenzioni per il progetto BookBlog), parteciperanno al corso grazie alle registrazioni video integrali altri 60 studenti di istituti superiori di Ferrara (Liceo Ariosto), Pordenone (Liceo Scientifico Michelangelo Grigoletti) e Rimini (Liceo Classico Giulio Cesare – Manara Valgimigli), che già collaborano con il progetto BookBlog del Salone. Inoltre 40 ragazzi potranno frequentare gratuitamente due corsi di lettura ad alta voce della durata di 6 ore ciascuno messi a disposizione da Ods - Operatori del doppiaggio e dello spettacolo.


Il programma degli incontri

Ecco il programma degli incontri, che si tengono tutti al Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino (corso Dante, 80).

  1. Giovedì 30 novembre 2017 ore 15.15.

Scrivere: come nasce l’ispirazione?

Come si traduce l’ispirazione in un testo scritto? Quali sono le differenze tra racconto, romanzo, sceneggiatura, soggetto, saggio? Qual è la vita di uno scrittore? Si può ancora vivere di scrittura?

Intervengono: Francesco Gallo e Lucia Gaiotto (Scuola Holden). A cura di Scuola Holden – Storytelling and Performing Arts.

  1. Giovedì 14 dicembre 2017 ore 15.15.

A cosa servono le biblioteche, e cosa fa il bibliotecario?

Catalogare, conservare, innovare, promuovere la lettura. Le biblioteche al centro della comunità nell’era di Google.

Intervengono: Sandra Migliore e Bianca Gai (Aib). A cura di Associazione Italiana Biblioteche Piemonte

  1. Giovedì 11 gennaio 2018 ore 15.15.

Un libraio vende solo i libri?

Come si diventa librai, quali sono le scuole di formazione, come si fa a costruire l’identità di una libreria, come si lavora sulla promozione culturale, come ci si relaziona con il territorio.

Intervengono: Andrea Bertelli (Gang del pensiero), Roberto Bormida (Capo Horn), Nicola Roggero (L’Angolo Manzoni). A cura di Colti - Consorzio librai torinesi indipendenti.

  1. Giovedì 18 gennaio 2018 ore 15.15.

Cosa c’è dietro un evento culturale?

In cosa consiste il lavoro di programmazione di un appuntamento culturale, che ruolo rivestono nella riuscita degli eventi la logistica e comunicazione?

Intervengono: Anastasia Frandino (Torino Spiritualità), Gian Mario Pilo (La Grande Invasione). A cura de Il Circolo dei lettori e Supefestival.

  1. Giovedì 25 gennaio 2018 ore 15.15.

La magia della lettura ad alta voce: incuriosire, coinvolgere, emozionare.

Come si legge un libro ad alta voce? Come si realizza un audio libro?

Intervengono: Gianni Gaude, Stefania Giuliani, Lucia Valenti (Ods) e allievi Ods attivi nel Progetto BookSound. A cura di Ods - Operatori Doppiaggio e Spettacolo.

  1. Martedì 1° febbraio 2018 ore 15.15.

Dal manoscritto al libro: qual è il processo che trasforma un manoscritto in un libro?

Quante le figure professionali dentro una casa editrice che se ne prendono cura? Lettore, editor, ufficio stampa, ufficio diritti.

Intervengono: Giorgio Gianotto (Salone Internazionale del Libro), Stefano Milano (Codice), Marco Peano (Einaudi). A cura del Salone Internazionale del Libro.

  1. Data da definire. Aprile 2018.

Il Salone Internazionale del Libro: come si realizza l’evento culturale più importante d’Italia?

Come si struttura l’organizzazione di un grande evento come il Salone? Quali sono i contenuti della 31a edizione?

A cura del Salone Internazionale del Libro.