Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

News multimediali

Il meglio di sabato 12 maggio

Saviano2018

Il meglio della letteratura italiana, alcuni tra i più autorevoli pensatori europei, i grandi autori internazionali, i best seller più letti. Nel sabato del Salone c'è solo l'imbarazzo della scelta, all'interno di un programma ricco, variegato e trasversale.


Per riflettere sulla giustizia e gli attuali dilemmi del diritto, alle 10,30, in Sala Rossa, Gustavo Zagrebelsky tiene la lectio magistralis Giuristi nella caverna, mentre nello Spazio Duecento, alla stessa ora, Paolo Mieli condurrà un excursus storico a partire dal suo libro La storia del Comunismo in 50 ritratti, accompagnato dal giornalista Cesare Martinetti.

Alle 11, in Sala Gialla, Massimo Recalcati tratterà, nella conferenza Un'altra forma di Legge: liberare la vita dal peso del sacrificio, della convergenza tra etica cristiana e psicanalisi sulla base della parola di Gesù. Alla stessa ora, ma in Sala Azzurra, l'economista francese Jacques Attali sarà protagonista di un dialogo con il direttore di Repubblica Mario Calabresi interrogandosi sulle prospettive del nostro futuro a cominciare dai destini dell'Europa.


Alle 12 è in programma uno degli incontri più attesi del Salone: lo scrittore, poeta, politico e intellettuale russo Eduard Limonov sarà in Sala Gialla dopo vent'anni di assenza dall'Occidente. Intervistato da Marino Sinibaldi, Limonov presenterà la sua autobiografia Zona industriale. In Sala Azzurra, sempre alle12, sarà la volta di Alice Sebold che, a diciotto anni dalla pubblicazione di Lucky, torna sul libro autobiografico con cui raccontò lo stupro subito da uno sconosciuto in un parco pubblico.


Si passerà al cinema alle 15,30, in Sala Gialla, con il maestro Bernardo Bertolucci che si racconterà al giovane regista Luca Guadagnino, interrogandosi sull'evoluzione del ruolo della settima arte nella nostra società.


Alle 17, in Sala Gialla, Roberto Saviano, assieme a Alessandro Cattelan e Francesco Pacifico, farà il punto sul mondo narrativo che ha costruito sulla carta e che continua a sviluppare sullo schermo con Gomorra e altri progetti. Al termine, alle 18,30, il palco sarà occupato da Paolo Giordano che, in occasione della pubblicazione del suo nuovo romanzo Divorare il cielo, dialogherà con il cantante degli Afterhours Manuel Agnelli. Alla stessa ora, nello Spazio Ducenento, è in programma un reading di Anna Bonaiuto a partire dai romanzi che hanno fatto la storia delle Edizioni e/o e, in Sala Rossa, un omaggio alla serie cult Games of Thrones, con la conduzione di Loredana Lipperini.

salone internazionale del libro torino

Un progetto di Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura

organizzato da

Fondazione Circolo dei lettoricircolo lettori contatti e Fondazione per la Cultura Torinofondazione cultura torino contatti

Via San Francesco da Paola, 3 - 10121 - Torino - Tel. + 39 011 518.42.68