salone2017 gipi30Salva

Pordenonelegge, nove incontri per la sezione poesia 2017

pordenonelegge
 
Pordenonelegge firma per il terzo anno il cartellone degli incontri dedicati alla poesia al Salone Internazionale del Libro di Torino nove appuntamenti con i protagonisti della scena poetica nazionale, tra i quali Vivian LamarqueDavide Rondoni, Antonio Riccardi, Laura Pugno, Milo De Angelis e con l’omaggio a due decani della poesia italiana e olandese, Giampiero Neri e Willem van Toorn.

Selezionato fra i “Superfestival” coinvolti nell’edizione 2017 del Salone, Pordenonelegge proporrà a Torino, accanto agli incontri di poesia organizzati dal direttore artistico Gian Mario Villalta con i curatori Alberto Garlini e Valentina Gasparet, anche la Libreria della Poesia. Si tratta di uno spazio allestito con Librerie Coop, dedicato alla poesia, con oltre 3mila titoli che spaziano dagli “introvabili” alle ultime novità di stagione. Nell'edizione 2017 raddoppia anche lo spazio dello stand della Regione FVG al Salone, che sarà di 200 mq, e che ospiterà una trentina di incontri promossi dai festival regionali per il coordinamento della Fondazione Pordenonelegge.it.

Il primo incontro si terrà venerdì 19 maggio, incrociando temi centrali dell’attuale scena poetica, come il ruolo delle nuove tecnologie nella diffusione dei testi e le nuove modalità di contatto con i lettori. Alle 12 alla Libreria della Poesia/Stand Friuli Venezia Giulia Laura Pugno e Milo De Angelis converseranno sul tema "Le molte strade della poesia". Alle 16.30 si terrà un incontro con Franco Buffoni, Tomaso Kemeny e Antonio Riccardi, coordinati da Gian Mario Villalta: uno sguardo sulle nuove collane di poesia, segno di nuova attenzione ma anche di una certa “dispersione” nel settore. A due Maestri della poesia, Giampiero  Neri e l’autore olandese Willem Van Toorn, è dedicato l’incontro di venerdì nello spazio Babel: alle 16.30 racconteranno la loro esperienza nel campo della poesia nel corso del  secondo Novecento, conversando con Paolo Ruffilli, introdotti da Alberto Garlini.

Sabato 20 maggio due appuntamenti saranno dedicati alle Collane Gialla e Gialla Oro, che vedono Pordenonelegge come co-editore con LietoColle di Michelangelo Camelliti. Libri che si sono fatti notare e che sono riconosciuti nell’ambito delle rassegne letterarie più importanti: interverranno alle 11.30 Azzurra D’Agostino (Alfabetiere privato), Alessandro Grippa (Opera in terra), Marco Pelliccioli (L’orfano) e Francesca Serragnoli (Aprile di là), presentati da Roberto Cescon. Alle 12.30 si parlerà invece di "Cieli Celesti" con Claudio Damiani, Chiara Fenoglio e Gian Mario Villalta. Infine, alle 16.30, allo Stand del Friuli si terrà l'incontro "A nuova poesia, nuova critica" con Matteo Marchesini, Daniele Piccini, Paolo Zublena e Roberto Cescon.

Domenica 21 alle 11.30 si parlerà dell’ultima collana nata, Gialla Oro, con Maria Grazia Calandrone (Gli scomparsi) e Gaia Danese (L’amore domestico) presentate da Valentina Gasparet. Lo stesso giorno parleranno di “Poesia e tecnologia”, alle 12.30 allo spazio incontri, Isabella Leardini, Davide Rondoni e Maria Pia Ammirati.

In programma ancora un incontro legato a una novità 2017: Alzheimer d’amore, dove l’esperienza riflessa della malattia trova riscontro in un eccellente manipolo di poeti. Al Salone ne parleranno Alberto Bertoni, Franca Grisoni, Vivian Lamarque e Fabio Pusterla.

Anche quest’anno, infine, la Fondazione Pordenonelegge.it coordina la presenza al Salone degli editori del Friuli Venezia Giulia: a Torino sbarcheranno ben 37 case editrici regionali. Novità del 2017 è l’attivazione, da parte della Fondazione Pordenonelegge.it, di un tirocinio formativo con l’Università di Torino per la formazione di studenti che lavoreranno in squadra sulla comunicazione social degli eventi programmati al Salone.