Salone Internazionale del Libro di Torino 2016

Salone Off, 13a edizione: 350 appuntamenti per 170 luoghi di Torino e città metropolitana

Panel Salone Off 2016

Dieci circoscrizioni della Città di Torino. Dieci centri della città metropolitana: Agliè, Candiolo, Chieri, Chivasso, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, Settimo Torinese, Susa. Oltre 350 appuntamenti in 170 luoghi differenti: scuole, biblioteche, librerie, case di quartiere, centri di protagonismo giovanile, teatri, atelier, ospedali, negozi, mercati, strade, piazze e giardini. Tre settimane di programmazione fino a fine maggio.

Scarica il icon programma completo e i icon comunicati stampa

Guarda la photogallery della presentazione.

Il programma del Salone Off completo di luoghi, autori, date, ore e motore di ricerca è anche sulla App gratuita Salone Libro: l’avete scaricata?

Grandi numeri per questa tredicesima edizione del Salone Off: il Salone diffuso che esce dai padiglioni del Lingotto e porta i suoi «visionari» in tutta Torino e nei Comuni dell’area metropolitana. La 13° edizione del Salone Off è stata presentata giovedì 5 maggio 2016 all’Innovation Center del Grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino.


Sono intervenuti Michele Coppola, Intesa Sanpaolo - Responsabile Attività Culturali; Giovanna Milella, Presidente Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura; Ernesto Ferrero, Direttore editoriale Salone Internazionale del Libro; Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura della Città di Torino; Francesco Daniele, Presidenti della Circoscrizione 3 della Città di Torino; Barbara Cervetti, Consigliera della Città Metropolitana di Torino con delega alla Cultura; Marco Pautasso, curatore del programma del Salone Off.

Il Salone Off è realizzato grazie al sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, delle 10 Circoscrizioni e della Città Metropolitana di Torino.

Dieci circoscrizioni della Città di Torino. Dieci centri della città metropolitana: Agliè, Candiolo (in collaborazione con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro), Chieri, Chivasso, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, Settimo Torinese, Susa. Oltre 350 appuntamenti in 170 luoghi differenti: scuole, biblioteche, librerie, case di quartiere, centri di protagonismo giovanile, teatri, atelier, ospedali, negozi, mercati, strade, piazze e giardini. Tre settimane di programmazione, oltre i cinque giorni del Salone del Lingotto fino a fine maggio.

Grandi numeri per questa tredicesima edizione del Salone Off: il Salone diffuso che esce dai padiglioni del Lingotto e porta i suoi «visionari» in tutta Torino e nei Comuni dell’area metropolitana.


Il Salone Off raccoglie simbolicamente il testimone da Torino che Legge, conclusasi il 23 aprile, per continuare a raccontare quella passione per i libri e la cultura che fa di Torino una vera capitale permanente del libro e che si traduce in una moltiplicazione di incontri con autori, reading, letture, convegni, performance musicali e teatrali, proiezioni, bookcrossing e booksharing, mercati del libro usato, mostre, showcooking.

Tante le novità di questa edizione. Fra le più golose sicuramente Lecchiamoci le dita, la celebrazione made in Turin del centenario di Roald Dahl, il grande scrittore inglese autore di cui quest’anno ricorrono i cent’anni dalla nascita: sabato 14 maggio alle 16.30, in contemporanea in tutte le Case del quartiere di Torino, letture dalla Fabbrica del Cioccolato e distribuzione gratuita di pane e cioccolato per i più piccoli.

Ma anche conferme, come CarminaOff: l’iniziativa ideata dall’associazione Mettre en pratique la Poésie, che mette in circolazione nel territorio urbano migliaia di poesie stampate su locandine esposte nei negozi, locali pubblici, biblioteche, centri di quartiere. Quest’anno, in omaggio al focus del Salone sulle Letterature Arabe, saranno dedicate ai poeti di lingua araba: uno sterminato quanto poco conosciuto patrimonio lirico che va dai poeti nomadi e banditi del VI secolo fino alla poesia araba contemporanea.


_____________________________________

Scrittori, musicisti, dibattiti e… topi

Geronimo2

Anche quest’anno è molto nutrita e prestigiosa la pattuglia degli scrittori internazionali che escono dal Lingotto per sparpagliarsi in città e provincia. L’americano Premio Pulitzer Michel Cunningham, per la prima volta al Salone e a Torino (venerdì 13 maggio ore 18.00, Luoghicomuni Residenza Temporanea, via San Pio V 11). L’autrice de L’eleganza del riccio Muriel Barbery con il suo nuovo Vita degli elfi (domenica 15, Libreria Borgopò, via Ornato 10). La spagnola Clara Sánchez (sabato 14 maggio ore 10.30, Biblioteca Archimede, Piazza Campidoglio 50).

Il futuro distopico di 2084 dell’algerino Bouamel Sansal (giovedì 12 maggio ore 17.30, Libreria Luna’s Torta, via Belfiore 50). L’olandese Tommy Wieringa con il suo Una moglie giovane e bella (venerdì 13 maggio, ore 17.00, Libreria Trebisonda, via Sant’Anselmo 22). Il noir della Foresta Nera di Brigitte Glaser va ovviamente nella tedeschissima Deutsche Vita di Via Stampatori 10 (venerdì 13 ore 17.30). E il fisico francese Philippe Galfard con il suo Universo a portata di mano è venerdì 13 alle 18.00 alla Scuola Holden.

Agguerrita come sempre la squadra dei narratori italiani: Eraldo Affinati, Simonetta Agnello Hornby, Giancarlo De Cataldo, Paolo Di Paolo, Marcello Fois, Rosa Matteucci, Antonio Pascale, Romana Petri, Sara Rattaro, Simone Sarasso, Elena Stancanelli, Andrea Vitali, Antonio Dikele Di Stefano, solo per citarne alcuni.

Non mancano i popolari personaggi del mondo dello spettacolo prestati alle lettere, come Loretta Goggi, Katia Ricciarelli e Marco Bocci. Così come sono davvero molti gli appuntamenti legati alle sette note: il vincitore dell’ultimo Sanremo Giovani Francesco Gabbani e il suo tormentone Amen (venerdì 13 maggio ore 18.00), in una location insolita come il Campus Sanpaolo di via Caraglio 97. O una leggenda del pop italiano come i Dik Dik che scelgono il Salone e il Salone Off per festeggiare il 50° di attività con i fan vecchi e nuovi (lunedì 16 ore 21, Hub Cecchi Point, via Cecchi 17).

E ancora Simone Cristicchi, gli Yo Yo Mundi, Patrizia Laquidara, Danilo Amerio, i Video, Federico Sirianni, Valerio Liboni con gli inni del Toro, l’arpista Sara Terzano, Carlo Pestelli ed Elena Ledda per Bella Ciao; l’orchestra delle Scuole medie di Torino e il concerto di Antonio Cericola.

Occasioni di riflessione e dibattito quelle con lo storico Paul Ginsborg (sabato 14 maggio ore 15.30, Fondazione Giorgio Amendola, via Tollegno 52) che presenta il suo Passioni e politica. E con il giornalista Riccardo Staglianò che in Al posto tuo racconta fra disincanto e rimpianto le figure professionali che, dal bigliettaio al casellante, una volta erano familiari e ora stanno sparendo (lunedì 16 maggio, ore 18, Innovation Center - Grattacielo Intesa Sanpaolo). Una menzione anche per i convegni sui diritti in Bahrein e sui mukhtafun e desaparecidos in Egitto e Sudamerica.

Come sempre al Salone Off, grande attenzione ai più piccoli con, fra gli altri, scrittori beniamini dei più giovani quali Sofia Gallo, Angelo Petrosino, Pierdomenico Baccalario, Fabio Geda e Marco Magnone, Mavis Miller, Anne Crahay. E naturalmente Geronimo Stilton, in… baffi e coda.

Gli incontri del Salone Off sono tutti a ingresso libero.

 
Promosso da
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Soci Fondatori
Organizzato da
Organizzato da
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Con il sostegno di
Main Partner
Main Partner
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
In collaborazione con
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Altri media partner
Media partner
Media partner
Media partner
Charity partner
Charity partner
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazionie
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Altre collaborazioni
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici
Partner tecnici