salone2017 gipi30Salva
Scuola e ragazzi

Laboratori, librerie, area famiglie: il Bookstock Village per tutti

dylan

 

Il Bookstock per tutti: gli appuntamenti

Non solo ragazzi e scuole. Tornano i grandi ospiti dell’Arena e degli Spazi Book e Stock per il pubblico di tutte le età. Giovedì 18 il dialogo dedicato alle donne in politica tra Lidia Ravera e la Ministra Valeria Fedeli, mentre venerdì sera un incontro-fiume tra Stefano Benni e i suoi lettori. E poi Pif in dialogo con Manuela Diliberto, i Turisti per Caso Syusy Blady e Patrizio Roversi e infine gli spettacoli di Raul Cremona e Giorgio Scaramuzzino. Tanti gli appuntamenti dedicati al fumetto: da Igort a Tuono Pettinato in un incontro con Chiara Gamberale, passando per i trent’anni di Dylan Dog, un incontro con Federico Taddia su Topolino e ancora Maicol e Mirco, un focus sull’opera di Shaun Tan e uno dedicato a quella di Hugo Pratt. Ma per il programma completo bisogna ancora aspettare, tutti gli appuntamenti saranno annunciati durante la conferenza stampa del 30° Salone Internazionale del Libro.


Ridisegnare il mondo... oltre i confini!

Questo il titolo dell’intervento negli spazi del Bookstock del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli - Museo d'Arte Contemporanea, che anche quest’anno interverrà realizzando l’allestimento dell’Arena con un progetto inedito, ispirato alle opere di artisti contemporanei in continuità con il tema generale del Salone: i confini. Materiali eterogenei per realizzare grandi planisferi che diventano tessuti per cartografare contrade a venire, continenti riconoscibili ma fluidi e per mettere in luce il carattere mutevole dei luoghi. Il filo materico – tessuto, carta, plastica – e la rete da cantiere come metafora della costruzione e della ricostruzione che sarà.


I laboratori

Sono otto gli spazi laboratorio del Bookstock Village, aperti ai bambini e ragazzi in visita al Salone con le loro famiglie. E compiono una piccola rivoluzione, perché quest’anno saranno divisi per attività e tipologia di incontri.

Due spazi saranno dedicati alle Parole dei libri, con letture e incontri con l’autore per bambini e ragazzi. Altri due avranno invece al centro l’Arte e l’illustrazione. Il primo in collaborazione con il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli - Museo d’arte Contemporanea. Il secondo ospiterà, invece, illustratori come Margherita Loy, Marco Somà e Giorgio Sommacal, e tre appuntamenti sul fumetto curati da Bd Edizioni per tutti gli appassionati.

Ci sarà poi il laboratorio di Scienza e Tecnologia, a cura di Xkè? Il Laboratorio della curiosità e dell’Istituto Italiano di Tecnologia, con un’attività che mette al centro gli oggetti da riciclare: un viaggio nel futuro tra meccanica e robotica.

Due importanti novità di questa edizione sono l’Aula 2030 curata da Riconnessioni, il progetto della Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, e la Biblioteca digitale, il cui programma è a cura anche di Digital Boom, associazione che attraverso il portale Mamamò.it promuove l’educazione digitale di adulti e bambini. Qui il pubblico avrà a disposizione anche tablet su cui sfogliare le migliori app per bambini premiate dal Bologna Ragazzi Digital Award.

Infine, tante letture per i più piccoli nello spazio Nati per leggere che, oltre ad autori e illustratori, domenica 21 ospiterà Sonia Bergamasco, interprete della serie Il Commissario Montalbano.


La Libreria del Bookstock Village

La Libreria del Bookstock Village è il bookshop che propone le novità e le proposte più interessanti della produzione italiana e internazionale per bambini e ragazzi, giochi didattici e volumi sugli autori e sui temi del Salone 2017.

A cura delle librerie del Gruppo 3 Elle: Libreria dei ragazzi (Torino), L’albero delle lettere (Genova), Nuova Libreria Il Delfino (Pavia). In collaborazione con gli editori presenti al Salone e la sezione Aie ragazzi, Ibby Italia e Bologna Children’s Book Fair; la redazione della Rivista Andersen e la Giuria del Premio omonimo; Coordinamento Nazionale Nati per Leggere e Nati per Leggere Piemonte; Sistema bibliotecario urbano della Città di Torino; Iter; Centro di Cultura per l’Arte e la creatività Accademia Drosselmeier Libreria Giannino Stoppani di Bologna.


Un Salone family-friendly: l’Area Famiglie

Un nuovo spazio dedicato alle famiglie in visita con i bambini, per riposare, allattare, per affidare i piccoli alle cure delle educatrici professioniste quando si ha bisogno di un poco di tempo per seguire in autonomia i propri interessi e le proprie passioni.

Aperta tutto il giorno e tutti i giorni, l'Area Famiglie offre diversi servizi gratuiti: area food e merenda, baby parking da 4 a 11 anni, attrezzato in collaborazione con Don Chisciotte, con possibilità di affidare i piccoli a educatrici professioniste e ai volontari che periodicamente accompagnano i bimbi ai laboratori organizzati dal Salone, passeggino parking, servizio passeggini di cortesia e servizio prestito fasce per trasporto bambini, in collaborazione con Mhug, per visitare il Salone comodamente in compagnia dei più piccoli. Tutti i servizi sono gratuiti e sono offerti dal Salone Internazionale del Libro e da GG - Giovani Genitori, la rivista per tutte le famiglie.

Accanto al baby parking, una stanza protetta e morbida per genitori con bambini da 0 ai 3 anni, una per cambiare il pannolino, fare merenda, allattare. Ma anche per far giocare i bambini o leggere un libro, per approfondire temi con esperti, o godere di un attimo di relax. A supporto delle mamme ci saranno ostetriche e infermiere pediatriche. Gonzaga Arredi fornirà una mini classe montessoriana con giochi e seggioline. Saranno presenti per tutta la durata della fiera quattro educatrici montessoriane che seguiranno i bambini nelle attività. Nello spazio ancora alcuni momenti di incontro rivolti alle mamme con i bambini. L’area 0/3 è a cura di Associazione del Bambino Naturale con Il leone verde.


Premi, finali e progetti

I cinque giorni del Salone sono il momento conclusivo di tante attività svolte durante l’anno: in programma come di consuetudine lunedì il gran finale di Adotta uno Scrittore realizzato con il sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte, incontro collettivo dei 560 studenti e 27 autori che hanno partecipato all’edizione 2017 del progetto. Al Bookstock anche la finale dei Comix Games, concorso promosso in collaborazione con Franco Cosimo Panini Editore e Rep@Scuola, durante il quale studenti da tutta Italia si sfidano a colpi di ludolinguistica: scopriremo lunedì 22 maggio al termine dell’ultima sfida i vincitori di questa edizione.

Sempre lunedì approderà al Salone Save the Children per presentare e premiare le opere finaliste di TuttoMondo Contest, promosso insieme al Salone del Libro.

È in programma venerdì 19 l’appuntamento conclusivo di Un nuovo volto alla Rodari, un progetto curato da Edizioni Lapis insieme al Salone, e che ha coinvolto una decina di classi piemontesi per inventare un nuovo personaggio della serie Quelli della Rodari.

Sui muri del V Padiglione torna poi il Concorso fotografico Cavour, con il tema del confine; tutto il pubblico potrà votare la propria fotografia preferita e concorrere così alla scelta del vincitore.

Nel pomeriggio di lunedì 22 ci sarà poi la cerimonia per premiare i libri, i pediatri e le pratiche di promozione alla lettura che hanno vinto l’ottava edizione del Premio Nati per Leggere.


I giovani protagonisti

Durante i cinque giorni del Salone centinaia di studenti dalla scuola primaria all’università - con le classi, in qualità di volontari, in stage, in alternanza scuola-lavoro - partecipano alla buona riuscita degli eventi, sul palco con gli autori, come guide, ai banchi accoglienza, come reporter del Bookblog, prendendo parte ai gruppi lettura, come animatori e lettori negli spazi per i più piccoli. Il Bookstock non potrebbe vivere senza il contributo attivo degli studenti. Sono oltre 500 i ragazzi impegnati a diverso titolo alla realizzazione e alla gestione del Village.

Oltre 100 i giovani reporter impegnati nel Bookblog, il giornale che racconta in diretta gli appuntamenti e i progetti Salone interamente realizzato dalle scuole e coordinato da Augusta Giovannoli. Grazie alla collaborazione con il quotidiano La Stampa, ogni mattina i ragazzi saranno coinvolti in una vera riunione di redazione e alcuni dei pezzi e interviste realizzate saranno pubblicate anche sul quotidiano torinese, in una pagina dedicata.

Quest’anno torna in redazione Topolino, che arricchirà il lavoro dei giovani reporter con le sue vignette, e per la prima volta ci sarà in redazione UndeRadio, la web radio under 18 di Save the Children, che parteciperà con i suoi redattori junior realizzando anche dei momenti di diretta radiofonica. Partecipano al Bookblog gli studenti del Liceo Classico Vittorio Alfieri (Torino), del Liceo Classico Ludovico Ariosto (Ferrara), del Liceo Scientifico Grigoletti (Pordenone) dell’Associazione FuoriLegge con Scuola Media Peyron e Scuola Media Caduti di Cefalonia (Torino) e del Primo Liceo Artistico (Torino).

200 gli studenti delle scuole di Torino Rete Libri impegnati in funzioni di supporto nel Bookstock Village nell’ambito di un progetto Alternanza scuola-lavoro.

70 gli studenti in stage dell’Istituto Professionale per il Turismo Giulio che offrono alla classi in visita un servizio di accompagnamento alla scoperta del Salone.

130 gli alunni di scuole elementari e medie che partecipano ai gruppi di lettura, coordinati dalle Biblioteche Civiche Torinesi, che contribuiranno con le loro riflessioni e domande ad alcuni degli appuntamenti dei programma.

Oltre 200 gli studenti delle scuole superiori che stanno lavorando in questi mesi con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli - Museo di Arte Contemporanea nell’ambito di un progetto di Alternanza scuola lavoro per realizzare l’allestimento del Bookstock Village.

Otto i giovani universitari del gruppo di lettura del Bookstock Village: Edoardo Babbini, Martina Cociglio, Agnese Giaccone, Eugenia Jona, Federica Maggiora, Francesco Morgando, Alessandra Saponara e Francesco Tarchetti.