Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

Adotta uno scrittore, al via la 16a edizione

adotta uno scrittore

Al via la 16a edizione di Adotta uno Scrittore: 26 autori in 26 scuole del Piemonte per vivere con gli studenti la lettura e la scrittura

Cosa cerchiamo in un romanzo? Dove nasce l’ispirazione per una storia? Perché leggere è così importante? Per uno studente, l’opportunità di confrontarsi direttamente con uno scrittore affermato non significa soltanto conoscerne da vicino le opere, ma può essere molto utile per avvicinarsi alla lettura. Capirne la bellezza, farlo diventare un gesto abituale. Il rapporto continuativo con un autore è anche un osservatorio privilegiato sull’affascinante mondo della produzione letteraria, dando spazio alle molte curiosità con cui i giovani guardano a ciò che sta dietro la realizzazione di un libro.

È questo il percorso didattico che si pone alla base di Adotta uno scrittore, progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino che, grazie al sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, entrerà nel corso del 2018 in 26 luoghi di formazione: 13 istituti superiori, tre scuole medie, tre scuole elementari, quattro strutture di detenzione penale, un centro per l’istruzione per adulti, una struttura ospedaliera e l’Università di Torino apriranno le porte a 26 autori, protagonisti di un percorso in quattro incontri ciascuno (3 in classe e un incontro conclusivo lunedì 14 maggio, durante il Salone) fino alla fine dell’anno scolastico, sviluppando un rapporto continuativo e costruttivo con gli studenti coinvolti.

Walter Siti

Vuoi adottare uno scrittore con la tua classe? Ecco come fare!

Per candidare la propria classe a partecipare ad Adotta uno scrittore, basta scrivere una mail all’indirizzo entro il 21 febbraio indicando il nominativo e i contatti (mail e telefono) dell’insegnante referente, il numero degli studenti della classe coinvolta, il grado e l’età degli alunni, l’indirizzo della scuola.

Un’iniziativa riconosciuta in Italia come uno dei più originali ed efficaci progetti di promozione della lettura e della scrittura fra i giovani: in 15 anni sono state 314 le adozioni, che hanno coinvolto 9.750 ragazzi, 310 classi4 case di reclusione1 ospedale e ha permesso a 128.000 studenti di entrare gratuitamente al Salone Internazionale del Libro grazie all’Associazione delle Fondazioni di origine Bancaria del Piemonte.

Due novità per l’edizione di quest’anno: il progetto si allarga all’Istituto Penale femminile per minorenni di Pontremoli (Ms), istituzione unica in Italia, che vedrà la presenza del giornalista e fotografo Carlos Spottorno, e l’Università di Torino che ha adottato la scrittrice Helena Janeczek. Viene poi confermato il lavoro degli scrittori in altri tre istituti carcerari: l’Istituto Penale per i Minorenni «Ferrante Aporti» di Torino, la Casa di reclusione «Rodolfo Morandi» di Saluzzo e la Sezione femminile della Casa Circondariale «Lorusso e Cotugno» di Torino, con il coinvolgimento di Maria Attanasio, Christian Raimo e Wu Ming 4.

Nei tredici istituti superiori, a dialogare coi ragazzi, confrontandosi liberamente con loro, entrando nelle realtà quotidiane in cui vivono, rispondendo a quesiti talvolta personali, parlando di libri, di lettura ma anche di emozioni, di vita, raccontandosi in un clima rilassato e creativo, saranno: Alessandro Barbero, Iacopo Barison, Simona Binni, Carlo Boccadoro, Giuseppe Genna, Carlo Greppi, Francesca Manfredi, Federica Manzon, Francesco Pacifico, Enrico Pandiani, Laura Pugno, Stefano Raimondi e Roberto Tiraboschi.

Sono sei invece gli autori di letteratura per bambini e ragazzi adottati dalle classi elementariPierdomenico Baccalario, Francesca Brunetti e Andrea Valente e medie inferiori Nadia Terranova, Marco Magnone e Sofia Gallo.

profili di tutti gli autori sono sul Bookblog del Salone.

Si tratta inoltre di un percorso che si sviluppa anche grazie alle “parole” degli stessi protagonisti - le scuole e i vari autori - capaci di attraversare differenti media per cogliere le sfumature della contemporaneità e raccontarle: anche l’esperienza di quest’anno confluisce in un video-racconto e, analogamente, ai canali social e al Bookblog nella sezione Adotta uno scrittore spetta il compito di seguire in diretta gli incontri, offrendo informazioni sugli autori e sulle scuole, raccogliendo e diffondendo i testi realizzati dagli scrittori stessi e dagli studenti. 


Diecimila ingressi al Salone Internazionale del Libro

Adotta 2016L’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte mette a disposizione dei ragazzi degli Istituti secondari di primo e secondo grado del Piemonte 10.000 ingressi che consentiranno loro di partecipare alla 31a edizione del Salone Internazionale del Libro, in programma al Lingotto Fiere di Torino dal 10 al 14 maggio 2018. Per richiedere una quota di questi biglietti, i docenti dovranno prenotare la visita online. Ogni classe avrà così diritto al 50% di omaggi sul totale dei biglietti richiesti.

Per informazioni: 

011 5184268 int. 901, 

 

Il Salone Internazionale del Libro è un progetto Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura realizzato da Fondazione Circolo dei lettori e Fondazione per la Cultura Torino.

salone internazionale del libro torino

Un progetto di Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura

organizzato da

Fondazione Circolo dei lettoricircolo lettori contatti e Fondazione per la Cultura Torinofondazione cultura torino contatti

Via San Francesco da Paola, 3 - 10121 - Torino - Tel. + 39 011 518.42.68