salone2017 gipi30Salva

Corbellini, Gilberto

Gilberto Corbellini insegna presso l'Università La Sapienza di Roma, è docente di Storia della Medicina, Bioetica ed Epistemologia Medica. Laureato in filosofia e dottore di ricerca in sanità pubblica, ha studiato diversi aspetti della storia e della filosofia delle scienze biomediche del Novecento. In modo particolare la storia delle immunoscienze e delle neuroscienze, l'evoluzione dei modelli eziologici delle malattie nella medicina scientifica, gli sviluppi della pedagogia medica nel Novecento e l'emergere delle istanze etiche in relazione agli avanzamenti conoscitivi e applicativi più recenti della medicina. Ultimamente si è dedicato alla stesura del libro Perché gli scienziati non sono pericolosi. Scienza, etica, politica (Longanesi, 2009). Quest'opera, largamente polemica, vuole riaffermare l'importanza della scienza e gli scienziati, che fuori dall'Italia sono considerali indispensabili motori dello sviluppo economico e civile. Fortemente critico nei confronti delle ingerenze politiche e religiose all'interno della pratica scientifica, Corbellini ne sottolinea l'onestà e l'integrità intellettuale. La libertà scientifica, secondo l'autore, è danneggiata in Italia da attacchi provenienti da più fronti, che danneggiano la democrazia e le possibilità di sviluppo del paese stesso.

 

Fiera del Libro 2009

corbellini_gilberto