XXX Salone internazionale del Libro di Torino

I numeri del Salone 2011

Nuovi successi per il Parco Culturale Piemonte Paesaggio Umano

Ha confermato il successo dello scorso anno il programma allo stand del Parco Culturale Piemonte Paesaggio Umano, il progetto culturale che unisce enti, istituzioni e associazioni di Langhe, Roero e Monferrato, promosso dalla Regione Piemonte con il coordinamento della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.

Ospite d’eccezione è stato venerdì 13 maggio il Parco Culturale Terre di Vino e di Riso, il progetto di promozione integrata del territorio che riunisce diciottocomuni del Novarese e Vercellese che ha offerto a tutti i visitatori degustazione dei prodotti del territorio.

Ogni giornata allo stand ha focalizzato l’attenzione su un singolo scrittore: Davide Lajolo (giovedì), Giovanni Arpino (venerdì), Cesare Pavese (sabato), Gina Lagorio (domenica) e Beppe Fenoglio (lunedì). Più di quaranta sono stati gli appuntamenti proposti, tra presentazioni, incontri, reading, performance e proiezioni, accompagnati ogni giorno da degustazioni di prodotti tipici del territorio di provenienza dell’autore.

Tra i visitatori dello stand anche Massimo Gramellini che in compagnia del pubblico domenica ha degustato Barolo Chinato e Baci di Cherasco. Numerosi i personaggi che si sono alternati allo stand: Nando Dalla Chiesa, il cantautore Mariano Deidda, l’attrice Laura Efrikian, il caporedattore Rai-Tg Regionale Piemonte Carlo Cerrato, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti Piemonte Alberto Sinigaglia, il direttore di Quartarete Tv Darwin Pastorin, il giornalista della Stampa Gianluca Oddenino, l’autore e regista teatrale Luciano Nattino, gli attori Marco Baliani e Antonio Damasco, la presidente della Fondazione Bottari Lattes Caterina Bottari Lattes, l’esperto di cinema Sergio Toffetti, la calligrafa Chen Li, Margherita Fenoglio (figlia di Beppe) e Laurana Lajolo (figlia di Davide), Tommaso (figlio di Arpino), Simonetta Lagorio (figlia di Gina), lo storico Silvano Montaldo e Lorenzo Vallarino Gancia , presidente della Casa vinicola di Canelli.

Tra i vini maggiormente apprezzati nel corso delle degustazioni, che hanno attirato più di 100 visitatori a sera, sono stati i vini di Casa Gancia, come il Rosè della linea esclusiva Cuvee; il Barbera Il bosco di Vignole di Castelnuovo Calcea; i vini dei produttori del Novarese e Vercellese, come Fara, Ghemme e Sizzano; i vini dell’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana; il Barolo Chinato accompagnato dai Baci di Cherasco; il Barolo di Cherasco dell’azienda agricola Umberto Fracassi, accompagnato da patè di lumache; i vini offerti dal Comune di San Benedetto Belbo e dalla Comunità Montana Alta Langa; il Barbera d’Asti Superiore “La Luna e i Falò” 2008 dall’Enoteca Regionale di Barolo e Cantina Terre da Vino di Barolo; Asti Spumante dall’Enoteca Canelli.

Nati per Leggere, premiati i migliori libri e progetti per l’infanzia

Premiati al Salone Internazionale del Libro di Torino i vincitori del Premio Nati per Leggere, giunto alla seconda edizione.

L’autore, artista e illustratore veronese Gek Tessaro ha ricevuto il premio della sezione Nascere con i Libri per il volume Il fatto è (Lapis, 2010) : un divertito omaggio al desiderio di libertà di ogni bambino , in cui utilizzando il simpatico personaggio di un anatroccolo ostinato e una grafica fatta di collage a colori forti, rassicura i più piccoli sul loro diritto a prendersi i propri tempi .

Jules Feiffer (non presente alla premiazione), scrittore americano, vignettista e Premio Pulitzer, ha vintola sezione Crescere con i Libri con l’albo Abbaia, George (Salani, 2010), una divertente storia scritta e illustrata con grande eleganza, in cui una cagnetta tenta di insegnare ad abbaiare al suo cucciolo .

Per la sezione Reti di Libri (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini 0-5 anni) il riconoscimento è andato alla Biblioteca civica di Cuneo del Sistema Bibliotecario Cuneese per aver saputo coinvolgere 25 Comuni del territorio con le loro biblioteche, l’azienda sanitaria ospedaliera Santa Croce e Carle e l’Asl Cn-1 in numerose iniziative di diffusione della lettura ai piccoli.

Infine, Elena Cappellani , p ediatra di famiglia a Tuoro e Passignano sul Trasimeno (Perugia), ha vinto per il suo impegno a incoraggiare la pratica della lettura ai bambini sia nel suo ambulatorio sia coinvolgendo famiglie, biblioteche, associazioni e realtà locali (sezione Pasquale Causa).

Menzioni speciali sono andate alla collana Ullallà della casa editrice Emme , per l'eccellenza grafica e l'accuratezza dei testi (sezione Nascere con i libri) e alle Regioni Friuli Venezia Giulia e Puglia , per l’ampiezza e la complessità dei progetti di promozione della lettura per la prima infanzia su tutto il territorio regionale (sezione Reti di Libri).

Al Premio si è affiancato il Laboratorio Nati per Leggere, al Bookstock Village, curato dalla Regione Piemonte in collaborazione con le Biblioteche Civiche e Iter (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile). Il progetto ha proposto un ricco programma di letture per bambini in età prescolare, appuntamenti con autori, editori e artisti e un incontro per le mamme e i papà che stanno aspettando un bambino.

Appuntamento al prossimo Salone con la terza edizione: per restare aggiornati, www.natiperleggere.it .

Il Salone Off sfonda quota 100 appuntamenti e 50 location

Coro di consensi anche per l’edizione 2011 del Salone Off, che ha sfondato quota 100 appuntamenti in 50 luoghi di 4 Circoscrizioni di Torino, come teatri, biblioteche, scuole, circoli, locali, strade, piazze, aree pedonali, librerie, registrando quasi sempre il tutto esaurito. Coinvolti scrittori, giornalisti, intellettuali, artisti e personalità dello spettacolo e dell’impegno civile.

Ideato dal Salone Internazionale del Libro di Torino, il Salone Off è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, dalla Circoscrizione 3 (San Paolo, Cenisia, Pozzo Strada, Cit Turin), dalla Circoscrizione 7 (Aurora, Vanchiglia, Sassi, Madonna del Pilone) e dalla Circoscrizione 8 (San Salvario, Cavoretto, Borgo Po), cui si è aggiunta per la prima volta la Circoscrizione 4 (San Donato, Campidoglio, Parella).

Tra le novità del 2011: una coreografia urbana di massa di grande impatto visivo con oltre 200 giovani coinvolti nella danza, che si sono spostati per le quattro circoscrizioni; le pedalate storico-letterarie BicinDora lungo la Dora Riparia, e Un Po in bici, lungo il fiume Po.

Molti partecipanti per la caccia al tesoro letteraria Un tesoro di libro, che ha visto gruppi, famiglie e singoli muoversi per la città alla ricerca di indizi per scoprire il tesoro: 150 libri distribuiti fra le prime tre classificate fra le 12 squadre partecipanti. Otto tappe Piazza Benefica, Tesoriera, Liceo Cavour, Centro Palatino, la Fetta di Polenta, Largo Saluzzo, Parco del Valentino e Oval. Hanno vinto le squadre degli Esc, Space Cow-Boys, Divieto di sosta su ambo i lati, Inter, Paranormali e Pazzia.

A dare il via agli appuntamenti è stato il Bookrunning, lo scambio di libri riproposto per il secondo anno consecutivo, partito dal Teatro Colosseo, alla presenza dei candidati a Sindaco per Torino. Ha fatto viaggiare per la città circa 600 volumi tra romanzi, raccolte di poesie, saggi e libri per bambini. Oltre 130 i punti di Bookrunning (negozi, bar, pizzerie, librerie, biblioteche, panetterie, tabaccherie, sale d’acconciatura, ecc.) delle Circoscrizioni 4 e 8 dove si poteva effettuare lo scambio.

Alla Circoscrizione 3, nell’area pedonale dell’ex Grattacielo Lancia, lo spettacolo con Geronimo Stilton ha fatto ballare e cantare 300 bambini con le loro famiglie. Nella stessa area anche i burattini di Marco Grilli con Gianduja e il Risorgimento hanno suscitato l’entusiasmo di altrettanti piccini. Alla Fabbrica delle E il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso ha incontrato un pubblico di studenti attenti e curioso. E poi ancora seguitissimi i dibatti allo Spazio editori (domenica 15 all’isola pedonale) con la presentazione di libri dedicati allo sport, gialli, libri noir e romanzi ispirati a problematiche sociali. Molto pubblico anche all’incontro con Alessandro Mari e Alessandro Barbero.

Successo strepitoso per l’incontro con AlessandroBergonzoni alla Circoscrizione 4. Folto pubblico anche agli appuntamenti con Emiliano Poddi e Margherita Oggero. Curiosità ha suscitato il libro artistico di Andrea Bertotti al Centro Giovanile Cartiera. A incontrare Leonardo Padura Fuentes più di 60 persone alla libreria La Gang del Pensiero. La Circoscrizione ha anche inaugurato un nuovo Punto Prestito e Lettura in collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi. Molto seguiti gli incontri nelle scuole con gli Oblivion, la scrittrice iraniana Marina Nemat e la palestinese Susan Abulhawa.

Alla Circoscrizione 7 molto seguiti l’appuntamento con la scrittrice palestinese Suad Amiry al Centro Culturale Italo-Arabo, lo spettacolo del Mutamento Zona Castalia ispirato alle tematiche di Fedor Dostoevskij e l’incursione letteraria di Gianluigi Ricuperati al mercato di Piazza Santa Giulia. Nelle scuole ha suscitato l’interesse dei ragazzi l’incontro con la regista Beatrice Bakhti e il medico senza frontiere Gianfranco De Maio.

Alla Circoscrizione 8 infine grande partecipazione per la colazione con Dacia Maraini al Diwan Café e per l’incontro con Bill Emmot al Borgo Medievale, anche con presenze istituzionali. Le scrittrici Caterina Bonvicini e Ilaria Bernardini sono state ascoltate con interesse dagli studenti e anche la serata dedicata al tango nella suggestiva cornice della piazzetta Primo Levi ha visto danzare grandi e piccoli.