E' la storia di Marianne e di Connell che si incontrano al liceo e simili a due pianticelle condividono lo stesso pezzo di terra, crescendo l’una vicino all’altra, contorcendosi per farsi spazio, a volte sostenendosi a vicenda, altre togliendosi il respiro. Un amore giovane che pare destinato a non compiersi mai, ma è anche una tagliente riflessione sulla prevaricazione e la tenerezza.

Perché è il libro adatto a questo tema?

«Un grande romanzo su tutto ciò che abbiamo: gli esseri umani che si cercano, e si perdono» Annalena Benini.