La Gabriella in bicicletta,  Tina Anselmi

In un'intervista a una immaginaria nipotina, Tina Anselmi racconta la propria esperienza di staffetta partigiana: le imprese che erano la normalità, i rischi che correva, l'aiuto che riceveva; e racconta cos’è accaduto in Italia in quegli anni, quali fossero le speranze, le idee, le vicende personali e collettive della Resistenza. Il libro contiene anche agili schede sui momenti salienti del Fascismo e della Resistenza, sui principali personaggi, come Matteotti e Pertini, e alcune lettere dei partigiani condannati a morte.

Perché è il libro giusto da leggere in vacanza?

Perché è un tema fondamentale raccontato con semplicità e immediatezza.