Matteo Mastragostino e Armando Miron Polacco,  Perlasca

Un eroe nei fatti e non nelle parole. Il suo nome è Giorgio Perlasca.
C’è un uomo che a Budapest, durante la persecuzione nazista, ha messo la vita di migliaia di ebrei davanti alla propria. Un italiano che ha dovuto fingersi spagnolo di cui nessuno ha più sentito parlare per oltre quarant’anni, fino a quando la sua storia non è stata raccontata dalla televisione.

Perché è il libro giusto da leggere in vacanza?

Perchè racconta una storia di uomo, semplice commerciante italiano di carni , che sotto l'oscuro potere di un governo filo-nazista, in una città messa completamente a ferro e fuoco, sceglie con coraggio di fare la cosa giusta.