Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

I numeri della fiera 2009

 

Da Faletti a Stieg Larsson, gli editori del mondo si sono incontrati all’International Book Forum

«Penso che l’International Book Forum sia una grande opportunità per conoscere non solo gli editori italiani, ma anche quelli europei. Ho preso molti contatti e visionato numerosi progetti interessanti»: così Anna Kokourina di Fox International commenta l’ottava edizione dell'Ibf – International Book Forum, l’area business to business della Fiera del Libro dedicata allo scambio di diritti editoriali e audiovisivi. Un'edizione segnata dai ritmi frenetici di oltre 6.000 incontri in trenta ore di evento. Un'autentica maratona per i quasi 700 partecipanti - editori, agenti letterari, produttori televisivi, cinematografici e multimedia – provenienti da circa 30 paesi, tra cui Argentina, Brasile, Canada, Cina, Egitto, Francia, Germania, Gran Bretagna, India, Israele, Italia, Russia, Serbia, Svezia, Stati Uniti che da giovedì 14 a sabato 16 maggio hanno animato lo spazio allestito presso il Centro Congressi del Lingotto.

La giornata di venerdì è stata segnata da una sorpresa davvero inattesa: la comparsata di Giorgio Faletti che ha voluto raccontare personalmente il suo ultimo libro, Io sono Dio edito da Baldini Castoldi Dalai, ai produttori nord americani presenti, tra cui Tia Maggini di Marc Platt Productions, Nina Wolarsky di Smoke House Entertainment (la casa di produzione di proprietà di George Clooney), Richard Green della Creative Artists Agency e Chris Goldberg della Twentieth Century Fox.

Nelle ultime battute l'editore albanese Dudaj di Tirana, dopo aver acquisito i diritti di traduzione dell'ambita trilogia di Stieg Larsson dell'editore svedese Norstedts Förlagsgrupp, è riuscito ad aprire una trattativa con Baldini Castoldi Dalai per i diritti di traduzione dell'ultimo libro di Faletti.

Numeri interessanti anche per il portale business www.ibf.it che ha registrato visite da quarantadue paesi per oltre trentacinquemila pagine visualizzate. Non sono certo mancate le occasioni più ghiotte, con le prelibatezze gastronomiche di GoAsti, iniziativa promossa dal Consorzio Operatori Turistici Asti e Monferrato e dalla Provincia di Asti, la pausa caffè Vergnano e il ristoro dell'Acqua Sant'Anna.

Katalogando, i librai hanno incontrato gli editori

Katalogando è il nuovo appuntamento per i professionisti del libro a cura di Fiera Internazionale del Libro di Torino e AIE, Associazione Italiana Editori inserito nel programma Ibf - International Book Forum e realizzato in collaborazione con ALI, Scuola Librai Italiani di Orvieto e Uem - Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri, con l'obiettivo di far incontrare gli editori e i librai. La prima edizione ha visto la partecipazione di 40 case editrici e circa 30 librerie indipendenti, per un totale oltre mille incontri, e si è chiusa venerdì 15 maggio con il convegno La presentazione del katalogo. Come migliorare la comunicazione tra casa editrice e libreria, tavola rotonda conclusiva a cui hanno preso parte rappresentanti del mondo editoriale e libraio per sviluppare nuove idee e agevolare una comunicazione efficace all'interno della filiera editoriale. Soddisfazione tra gli operatori: «Librai ed editori si innamorano dello stesso libro: questa è l'importante occasione che offre Katalogando. Una bellissima esperienza per chi come me da sempre vuole diventare amico dei librai», commenta Marco Cassini della casa editrice romana Minimum Fax. Sulla stessa lunghezza d'onda Claudia Tarolo di Marcos y Marcos, molto soddisfatta dell'esperienza, che ha aggiunto: «Nella quotidianità di noi editori, per mancanza di tempo, incontrare i librai diventa difficile. Per questo apprezzo molto la nuova iniziativa business della Fiera che ci offre una speciale occasione di incontro». 

Guccini e Celestini affascinati dall’Incubatore

La terza edizione dell’Incubatore ha visto la partecipazione di 37 case editrici, in rappresentanza di tutta la penisola e ha registrato 46 incontri per oltre 100 relatori. Tra gli appuntamenti più apprezzati la presentazione, avvenuta in Sala Gialla, del libro Scusi, è questo il mulino dei Guccini? di Maria Rosa Prandi e Silvano Bonaiuti per L'Arcobaleno Editore, a cui ha partecipato il cantautore Francesco Guccini. Grande successo, inoltre, per la presentazione de Milingo contro tutti di Filippo Anniballi per i napoletani di Ad Est dell'Equatore. Anche Ascanio Celestini neha preso una copia. «La Fiera è stata un’ottima esperienza, davvero emozionante», così Alessandro Bassetti di Errekappa Edizioni. E, continua Francesco Coscioni di Neo Edizioni: «Come prima fiera, non potevo chiedere di meglio. È stata un'esperienza moltiplicante, nel senso che le nostre aspettative sono state superate e il numero di contatti è cresciuto in maniera esponenziale di giorno in giorno».

Novità della terza edizione, Incubatore... e poi!, che ha fatto tornare le case editrici delle precedenti edizioni dell'Incubatore nell'area per raccontarsi e presentare le loro novità. Bunna degli Africa Unite è stato protagonista nello spazio per la presentazione In This life - Bob Marley raccontato da Bob Marley di Federico T. Sandman per Chinaski Edizioni.

Caffé Letterario, successo per la lounge della Torino letteraria

Una lista di successi, gustati sorseggiando del Caffé Vergnano, quella dei 43 incontri che si sono tenuti al Caffé Letterario di Torino. Sullo sfondo di Piazza San Carlo, tra le sagome in cartone di Italo Calvino, Luigi Pirandello, Lalla Romano, Henry James e John Ruskin, si sono, infatti, svolti alcuni tra i più entusiasmanti appuntamenti della Fiera del Libro. Da quello con Fiorenzo Alfieri, Assessore alla Cultura della Città di Torino a quello con Valentina Colombo,che ha presentato la sua antologia L’islam: istruzione per l’uso, dall’incontro su Beirut, dove la città è stata descritta dalle parole di due scrittori libanesi, Hoda Barakat e Charif Majdalani,all'incontro con l’autrice Liana Badr che ha parlato di Palestina. Molto seguiti, inoltre, gli incontri di sabato con Salwa Al-Neimi sull’Eros nel mondo arabo e con il tatuatore di origine siberiana Nicolai Lilin,autore di Educazione Siberiana e di domenica con James Frey e Giuseppe Culicchia. Uno degli incontri più seguiti nello spazio del Caffé Letterario di Torino si è tenuto lunedì, ultimo giorno della Fiera: protagonista lo scrittore delle Langhe più amato, Cesare Pavese.

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801