Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

I numeri del Salone 2015

Lazio, Regione Ospite

Piena soddisfazione: è questa la sintesi sulla partecipazione del Lazio come Regione ospite del 2015. La partecipazione è stata promossa dall’assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili presieduto da Lidia Ravera, scrittrice e madrina di questa edizione del Salone, e dall’assessorato allo Sviluppo economico e Attività produttive di Guido Fabiani.

Il Salotto Lazio nello stand allestito nel Padiglione 3, nel quale si sono promosse le eccellenze culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche del territorio coniugate alla letteratura e al sostegno di piccoli editori e giovani autori del Lazio, ha ospitato più di trenta incontri molto partecipati con scrittori, attori, esponenti del mondo della cultura e della politica, magistrati.

Giovedì 14 è stato presentata la seconda edizione del Premio Strega Europeo a cura della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci. Venerdì 15 maggio Concita de Gregorio è arrivata, a sorpresa, in salotto per presentare il libro di Fabio Magnasciutti L’altro fronte. La grande guerra delle donne (1915 -2015) incentrato sulla figure femminili che hanno partecipato, vissuto e subito la Prima Guerra Mondiale e illustrato dalle giovanissime Silvia Casanova Fuga, Valeria Cataldi, Marta Crucinio.

Gli appuntamenti del 16 maggio con Lorenzo Pavolini, Giovanna Pugliese e Lidia Ravera dove si è discusso di bene e male nelle opere di Moravia, Calvino e Sciascia, e Virginia Woolf tra un libro e l’altro in occasione delle nuove traduzioni di Chiara Valerio e Anna Adotti a cui ha partecipato anche Ginevra Bompiani, sono stati tra i più affollati del salotto. Sempre sabato 16 maggio, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha fatto visita allo stand e si è confrontato con il direttore di Radio 3 Marino Sinibaldi e con Lidia Ravera sul rapporto politica e cultura. Altro appuntamento seguito con interesse da un folto pubblico è stato l’incontro con Gian Carlo Caselli e Gianpiero Cioffredi in occasione della presentazione del libro di Giampiero Calapà su Mafia Capitale.

Mentre è stato registrato il tutto esaurito per il dialogo di sabato 16 maggio in Sala Rossa tra Lidia Ravera, Walter Siti, Chiara Valerio e Walter Veltroni e incentrato sulla figura di Pier Paolo Pasolini, nel quarantennale della scomparsa e il reading in Sala Gialla di domenica 17 giugno, dove Fabrizio Gifuni ha letto i brani più significativi e toccanti di Ragazzi di vita, in occasione dell’uscita dell’audiolibro.

Particolarmente apprezzati sono stati gli appuntamenti di A colazione con… che hanno coinvolto i ragazzi delle scuole primarie e secondarie e durante i quali Fabio Geda, Carlo Grande, Giulio Scarpati, Angela Finocchiaro e Serena Gaudino hanno letto e raccontato i grandi libri della letteratura per ragazzi dal Piccolo Principe a Zanna Bianca e Skelling, da Rodari alle avventure dell’Ulisse di Omero riscritte da Giovanni Nucci.

Un’iniziativa parallela, ma destinata ai più grandi e che ha riscosso notevole successo nei giorni di giovedì, venerdì e domenica è stata Un aperitivo con… in cui Lidia Ravera ha dialogato con le scrittrici Stefania Bertola e Chiara Valerio. Anche lo show cooking con lo chef stellato Daniele “Lele” Usai del ristorante Il Tino di Ostia, un percorso culinario a tappe organizzato per promuovere i prodotti tipici regionali e partito dal De re coquinaria di Apicio, è stato molto seguito.

Gli editori presenti che hanno esposto il logo della Regione Lazio sono stati una trentina. Tutti appartenenti alla categoria dei piccoli e medi e partecipanti al bando di concorso Lazio Creativo che prevede l’erogazione, una volta resi noti i vincitori, di un contributo regionale per il sostegno all’editoria. Nello stand erano presenti, inoltre, due librerie dove sono stati esposti volumi e novità presenti in catalogo con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i talenti under 35.

Una curiosità: lo stand della Regione Lazio è stato fotografatissimo dai visitatori del Salone grazie allo slogan che campeggia all’ingresso del salotto L’intelligenza degli altri è nei libri. La tua cresce leggendo, accompagnato dal bellissimo disegno di Luisa Montalto che raffigura “una ragazzina con i capelli come rami, con le idee che fanno il nido e colonne di libri a difendere un sorriso distratto e curioso, il sorriso dei lettori” così come l'ha descritto Lidia Ravera.

L’Ibf conquista la Germania. Carofiglio venduto in Albania.

Si è conclusa con un record di affari l’edizione 2015 dell’Ibf – International Book Forum, l’area b2b del Salone, che quest’anno ha registrato oltre 650 editori e agenti letterari di tutto il mondo - 30 i Paesi rappresentati - sbarcati a Torino per la compravendita dei diritti di traduzione dei libri.

Sono stati oltre seimila gli incontri nei 3 giorni (14-16 maggio) dell’evento al Centro Congressi. Numerosissime le trattative concluse: l’albanese Dudaj Publishing ha acquisito Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità di Francesco Piccolo (Einaudi), La regola dell’equilibrio di Gianrico Carofiglio (Einaudi) e Una vita violenta e Ragazzi di vita di Pier Paolo Pasolini (Garzanti). Stefano Tettamanti dell’agenzia letteraria Grandi e Associati ha confermato la vendita di Uccidi il padre di Sandrone Dazieri in Stati Uniti e Gran Bretagna. Grande interesse degli editori indiani per un titolo di cucina: Visualfood. Creare, stupire, gustare, di Rita Loccisano, edito da Visualfood, casa editrice al debutto al Salone e presente in Casa CookBook. Sara Wang dell’agenzia letteraria di Pechino Niu Niu Culture Limited ha confermato di essere in trattativa avanzata per l'acquisizione dei diritti dell'annuario Illustrators 2015, edito da Corraini Edizioni e Bologna Children's Book Fair.

Da rilevare l’interesse del cinema verso le nuove produzioni editoriali italiane dedicate al filone Young Adult, genere che tratta temi riguardanti gli adolescenti, scritti in modo tale da essere visti dal loro punto di vista: sesso, amore, droghe, problemi alimentari. Serena Sostegni della casa di produzione cinematografica Cattleya ha anticipato che in futuro sul grande schermo si vedranno numerosi nuovi film su questo filone, tratti da libri italiani. Marie Andersen, editrice danese che ha appena fondato la casa editrice Forlaget Palomar, specializzata in traduzioni di libri italiani, ha acquisito i diritti di traduzione di Acabadora di Michela Murgia. A breve sarà seguito da Come fossi solo di Marco Magini. In questa edizione dell'Ibf, sempre la Andersen è stata molto colpita dai libri di Fabio Genovesi, Esche Vive e Chi manda le onde (Mondadori). Nanà Zardiashvili, traduttrice e agente letteraria di Nanagency, ha avviato trattative per vendere la collana di libri I maestri dell’arte del Sole24ore a una casa editrice georgiana. Affare fatto invece per la vendita, sempre in Georgia, di Ciao, Andrea di Marcello Argilli (Salani). L’Ibf si colloca nel quadro di Torino-Piemonte Graphic Arts & Excellences, il Progetto Integrato di Filiera (Pif) dedicato all’internazionalizzazione della filiera dell’editoria, della grafica e della cartotecnica cofinanziato dal Fondo di Sviluppo e Coesione nell’ambito del Piano per l’Internazionalizzazione di Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte, realizzato da Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte). Confermati, anche per il 2015, il supporto e la collaborazione da parte dell’Ice-Agenzia. Ottimi i risultati anche del sito dell’International Book Forum, www.ibf.it, curato dall’agenzia Risolviamo. Dal 22 gennaio al 16 maggio (giorno di chiusura dell’evento) sono state registrate 15.060 visite, con un incremento del 25% rispetto al 2014. Aumento del 38% delle visite da dispositivi mobili, grazie anche alla nuova release del sito, ottimizzata per la navigazione da smartphone e tablet.

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801