Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

I numeri del Salone 2015

Per il Salone Off 500 appuntamenti in 250 luoghi

Si è rivelato sempre più grande e diffuso il Salone Off, che in questa sua dodicesima edizione si è sviluppato su tutta la città di Torino e su tredici comuni della città metropolitana, per un totale di oltre 500 appuntamenti in 250 luoghi.

Con il progetto Carmina Off centinaia di poesie di autori tedeschi, in omaggio al Paese Ospite, si sono depositate nelle vetrine dei negozi e in tanti altri luoghi della città: panetterie, bar, locali notturni, cinema, alimentari, drogherie e nelle stazioni della metro.

Successo per l’iniziativa Lib[e]ri d’Arte della Fondazione Torino Musei che ha dato in distribuzione, in tanti luoghi delle dieci Circoscrizioni Torinesi, diversi cataloghi d’arte delle mostre organizzate alla Gam, a Palazzo Madama, al Mao e al Borgo Medievale.

In quattro giorni, da quando ha preso il via il progetto di visualart Tino di Bagdad di ConigioViola, più di 500 utenti hanno utilizzato la app in realtà aumentata, che permette di fotografare i dodici manifesti dislocati in tutta la città per creare una propria storia, osservando le immagini e i personaggi prendere vita e movimento tridimensionale.

Tanti i bambini che si sono raccolti ad ascoltare le letture portate in giro per la periferia di Torino da Tram Teatro Gtt, soprattutto negli appuntamenti mattutini. Tutto esaurito per i tre itinerari In Piedi, realizzati in collaborazione con il Circolo dei lettori, con percorsi legati allo sport, all’archeologia industriale, alla street art. E il Ciclofilm ha fatto pedalare per tutta la domenica gli spettatori lungo il Po, tra suggestioni filmiche, musicali e teatrali.

Alla Circoscrizione 1 incontri di successo con Ornela Vorpsi, Katja Petrowskaja, Xiaolu Guo, Giorgio Terruzzi, Marco Bianchi, Cristiano Cavina, Robert Seethaler. E nei giorni del Salone Off è stata inaugurata la libreria open air all’aiuola Balbo, voluta dalle Mamme dei Giardini Cavour. Cento allievi delle scuole medie, che fanno parte dell’Orchestra Omt-Miré, si sono esibiti sul sagrato della Chiesa di San Massimo tra brani classici e contemporanei. Con centopercentopoemidamore gli studenti del D’Azeglio hanno recitato versi di poesie fronte a un pubblico di 300 persone che nel pomeriggio si è raccolto alla Galleria Tamagno Teatro Regio. Decine gli appassionati che hanno partecipato alle serate organizzate da Assemblea Teatro negli spazi di Arredamenti Chave e che hanno visitato la mostra Torino-Tirana in via Dego.

Alla Circoscrizione 2 incontri tra musica e libri. Marco Malvaldi ha conquistato il pubblico con la sua simpatia, parlando di sport alla Cascina Roccafranca (80 presenze); Valentina D’Urbano è stata accolta dalle giovani studentesse del quartiere. Alle case popolari di Via Scarsellini Luciano De Blasi e i Sui Generis hanno presentato il loro nuovo album, coinvolgendo bambini e famiglie.

Alla Circoscrizione 3 gli appuntamenti che hanno conquistato maggiormente i lettori sono stati quelli con Dario Vergassola, Frank Schätzing, Lirio Abbate, Leonardo Caffo, Licia Troisi, registrando quasi sempre il tutto esaurito. A divertirsi ed esplorare il mondo con Geronimo Stilton sono stati quasi100 bambini con i loro genitori. Senza dimenticare Torinoir e la fiera libraria allestita con sei librerie del Quartiere.

Molto teatro alla Circoscrizione 4 con l’anteprima di Occidental Express, applaudita dagli studenti delle scuole Cattaneo e Cavour, e Lisistrata tutto esaurito. Sala al completo alla Biblioteca La Tesoriera per l’incontro con Katia Ricciarelli, che, stimolata dalla sua editor Roberta Russo, ha raccontato della sua infanzia, della sua amatissima madre, dei sacrifici, degli amori. Tra Cartiera e Più SPazioQuattro ottimo riscontro per: Mircea Cartarescu; Angelo D’Auria e il libro di favole sulla Tanzania; Michele Zanzucchi; il workshop dedicato al ballo e allo sport; la giornata dedicata a Marcello Mastroianni.

Alla Circoscrizione 5 gli scrittori Lorenzo Marone e Barbara Fiorio sono stati accolti con grande generosità alla festa StraPiazzati, nel piazzale della Biblioteca civica Cognasso, dove per tutta la giornata si sono alternati laboratori di lettura, reading, canti, spettacoli.

La Circoscrizione 6 ha registrato il tutto esaurito in diversi appuntamenti: Philippe Daverio al Museo Ettore Fico; Valeria Amerano alla Biblioteca Marchesa; il workshop dedicato alla progettazione delle librerie del futuro e il concerto jazz presso i Laboratori di Via Baltea. Molto apprezzati la mostra Nocchier che non seconda il vento del fotografo Max Ferrero e l’incontro dedicato al cibo e all’agricoltura sostenibile presso l’Ecomuseo.

Alla Circoscrizione 7 seguitissimi l’incontro con la disegnatrice satirica tunisina Nadia Khiari e la docente Chiara Sebastiani, dedicato alla Tunisia; l’incontro con Federica Vanossi; il ciclo Serieforum con la maratona di Heimat 2 al Cecchi Point; gli spettacoli del Mutamento Zona Castalia a San Pietro in Vincoli.

La Circoscrizione 8 ha accolto Lars Gustafsson, con l’editore Emilia Lodigiani, alla libreria Trebisonda, che ha conversato per quasi due ore con il pubblico in un incontro pieno di ironia. Tra gli altri appuntamenti di successo: Paolo Di Paolo e Giorgio Biferali, la festa dedicata agli autori dal Mozambico con Amarildo Valeriano, Mbate Pedro, Fernanda Angius. E poi ancora Alessandra Racca, Carmen Pellegrino alla Luna’s Torta, Luca Iaccarino da Poplette, il reading da Verdessenza con Gianni Geraci, i djembé degli allievi di Sam Mbaye alla Piadineria degli artisti, il progetto Book in the face di Plastikwombat; il Gruppo Aperto di lettura Torino ricorda gli Anni di piombo all’Ibrida Bottega; Luca Pacilio e Luca De Antonis alle Officine Ferroviarie. Sold out per la colazione sudamericana alla Luna’s Torta. Grande festa per il Baretti reading che ha richiamato una folla di pubblico in via Baretti attento ad ascoltare poesie e a seguire la banda musicale.

Alla Circoscrizione 9 il pubblico si è divertito e ha ballato con i concerti di Lou Dalfin Night e le serate con i dj SpatzHabibi e David Dorad. Il duo artistico Gatti Ostinati ha allietato i bambini che si sono raccolti alla Sisport per ascoltare fiabe e storie.

Alla Circoscrizione 10 grande accoglienza per Gianrico Carofiglio. Divertimento al gran ballo risorgimentale, la rievocazione storica tra danze musiche e curiosità al Mausoleo della Bela Rosin.

Dai tredici Comuni dell’Area Metropolitana grande risposta per gli autori: Vittorio Sgarbi ad Agliè; Vittorino Andreoli a Candiolo; Marc Augè a Chieri; Nicola Gratteri e Antonio Nicaso a Collegno; l’americana Vanessa Diffenbaugh a Orbassano; l’autore svedese Björn Larsson a Pinerolo e Susa, città che ha ospitato anche poeti come Maria Grazia Calandrone, Gianni D’Elia e Davide Rondoni; Isabella Bossi Fedrigotti a Rivoli; Luca Montersino a Moncalieri; Leonardo Padura e Teresa De Sio a Settimo Torinese.

Appuntamenti anche a Moncalieri e Nichelino. Infine sono stati venti gli appuntamenti nelle scuole torinesi con grandi autori, tra cui Hetty Verolme, Joachim Meyerhoff, Jennifer Teege, Dalibor e Alessandro Mari.

Decimo Concorso Lingua Madre, le vincitrici dal Perù alla Bosnia Erzegovina

Lunedì 18 maggio al Salone si è svolta la premiazione della decima edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre, progetto permanente di Salone del Libro e della Regione Piemonte dedicato alle donne straniere (anche di seconda e terza generazione), residenti in Italia e che hanno scelto l'italiano come lingua per realizzare i propri componimenti.

Vincitrici della decima edizione sono state: Francesca Paola Casimiro Gallo con il racconto Donne fatte di mais e spighe di grano (Perù), Sabina Gardovic con il racconto L’assedio (Bosnia Erzegovina), Nseki Aline Kabwiku con il racconto Il volto della luna (Repubblica Democratica del Congo). I premi sono stati consegnati da Dragana Nikolic, vincitrice della nona edizione del Concorso. La decima edizione si concluderà il 31 dicembre 2015. Il decennale della manifestazione è stato festeggiato con il premio conferito al Concorso dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. Un importante riconoscimento anche per tutte le donne straniere e italiane, che in queste anni si sono rivolte al concorso.

Quest’anno Lingua Madre ha avuto inoltre il patrocinio di Expo 2015.

Nel 2015 è stato anche presentato Donne che cucinano la vita, il nuovo spettacolo teatrale tratto dai racconti del Concorso Lingua Madre. In scena desideri, relazioni, ascolto, cibo, ma soprattutto speranza, felicità e amore.

«Adotta uno scrittore», i ragazzi in festa insieme agli scrittori

Si è chiusa lunedì 18 in Sala Gialla con la tradizionale festa conclusiva la tredicesima edizione di Adotta uno scrittore, il progetto che porta gli autori di narrativa contemporanea tra i ragazzi degli Istituti Secondari del Piemonte. Una rosa di nomi eccellenti proveniente da tutta Italia ha animato gli incontri: Francesco Abate, Bruno Arpaia, Marco Ballestracci, Iacopo Barison, Mario Calabresi, Elisa Casseri, Carlo D'Amicis, Paolo di Paolo, Paolo di Stefano, Valentina D'Urbano, Fulvio Ervas, Claudio Fava, Gian Luca Favetto, Giovanni Greco, Charles Lambert, Margherita Oggero, Laura Pariani e Nicola Fantini, Della Passarelli, Marta Pastorino, Assia Petricelli e Sergio Riccardi, Domenico Quirico, Raffaele Riba, Domenico Starnone, Stefano Valenti, Andrea Vitali

Partita ai primi di marzo, Adotta uno scrittore è l’iniziativa del Salone Internazionale del Libro che, grazie al contributo dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, porta autori di narrativa contemporanea tra i ragazzi degli Istituti secondari del Piemonte. I tre incontri che il progetto prevede tra lo scrittore e la sua classe “adottiva” rappresentano l’occasione di confronto culturale sul valore della narrazione, dei libri, della lettura, della scrittura.

Queste le cifre relative al successo di tredici anni di attività: più di 8.000 studenti coinvolti in 12 anni, 108 scrittori adottati, 240 istituti coinvolti, dei quali 28 sono le classi che hanno aperto le porte al loro scrittore e infine 96.000 ingressi gratuiti per gli studenti al Salone del libro sino ad oggi (di cui quest'anno nuovamente 12.000 biglietti omaggio)

Parallelamente agli incontri con gli scrittori sono proseguiti anche i progetti speciali. La novità di quest’anno è stata il progetto Cattive ragazze, una graphic novel edita dalla Casa Editrice Sinnos, dedicata ai lettori dagli 11 anni in su e vincitrice del prestigioso Premio Andersen. Racconta le storie di donne speciali e «ribelli» come Marie Curie o Miriam Makeba. Usa un carattere tipografico particolarmente indicato anche per i dislessici o chi ha problemi di lettura. Cattive ragazze diventa anche il motore di un progetto teatrale, educativo e di ricerca sul tema delle differenze di genere. Adotta uno scrittore ha sostenuto il progetto portando nella Casa di reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo (Cn) l’editore della Casa editrice Sinos Della Passarelli, che si è confrontato con gli studenti di tre classi del liceo artistico Soleri-Bertoni: due istituite presso la casa di reclusione (nella sezione Alta Sicurezza e nella sezione Penale) e una dei corsi ordinari del liceo saluzzese. La particolarità di questo progetto è che gli alunni della classe esterna hanno lavorato insieme ai compagni della classe istituita nella sezione Penale. Gli autori della graphic novel Assia Petricelli e Sergio Riccardi sono stati invece adottati da tre classi delle scuole superiori di Savigliano.

Quest’anno per la prima volta tra i progetti speciali è entrata anche la Casa circondariale Lorusso e Cotugno di Torino, dove Margherita Oggero, autrice di numerosi romanzi tradotti in vari paesi d’Europa, ha incontrato tre volte le studentesse del Centro d’Istruzione per Adulti attivato presso la sezione femminile. Gli incontri tra le studentesse e la scrittrice e i racconti emersi da esse sono stati molto emozionanti, tanto che Margherita Oggero ha deciso di proseguire autonomamente il lavoro con loro.

Adotta uno scrittore è anche on line.

Sul bookblog, coordinato da Augusta Giovannoli, scrittori e ragazzi raccontano la loro esperienza postando brevi articoli, recensioni dei libri oggetto degli incontri, fotografie e grazie al quale si possono rivedere nelle immagini della web series e ascoltare nelle pillole audio.

http://bookblog.salonelibro.it/category/adotta-uno-scrittore-2015

Un gruppo di neodiplomati della scuola Holden coordinati dal regista Fabio Ferrero sta realizzando infatti una web series: brevi filmati della durata di 5 minuti per raccontare con un format giornalistico a metà strada tra il telegiornale e il talk show, gli incontri degli autori con le loro classi. Gli studenti del liceo Alfieri coinvolti nel progetto Microfonando coordinato dalla speaker radiofonica Francesca Bacinotti stanno producendo brevi interviste audio agli scrittori coinvolti nel progetto, che oltre ad essere pubblicate sul web sono anche trasmesse da Radio GRP.

ad essere pubblicate sul blog sono anche trasmesse sull’emittente Radio Grp. sonosull’emittente Radio Grp.

Premio nazionale Nati per Leggere VI edizione: ecco i premiati

Il Premio Nati per Leggere ha annunciato i vincitori della VI edizione che sono stati premiati all’Arena del Bookstock Village del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Per la sezione Nascere con i Libri (6-18 mesi) è stato decretato miglior libro Lupo in versi di Eva Rasano (Bacchilega Junior, 2014). Per la sezione Nascere con i Libri (18-36 mesi) il premio è andato a Akiko e il palloncino dell’autrice giapponese Komako Sakai (Babalibri, 2013). La sezione Nascere con i Libri (3-6 anni) ha visto vincitore Gatto Nero, Gatta Bianca di Silvia Borando (Minibombo, 2014). La sezione Crescere con i Libri (che nel giudizio sui libri dedicati al tema “Storie per tutti i gusti. Il cibo raccontato dai libri per bambini” ha coinvolto i bambini tra 3 e 6 anni di età) ha invece nominato vincitore Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare? degli americani Jane Yolen e Mark Teague (Il Castoro, 2014).

Per la sezione Reti di Libri (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini tra 0 e 5 anni) hanno ottenuto il riconoscimento: ex aequo per il Comune di Cameri-Coordinamento Ovest Ticino e il Sistema Bibliotecario del Vco (progetti consolidati) e la Rete Documentaria della Provincia di Lucca (progetti di recente avvio). Una menzione speciale per i progetti di recente avvio è andata all’Associazione lettori volontari Leggiamo una storia di Pescara. La sezione Pasquale Causa ha decretato vincitore il dottor Giacomo Toffol (Treviso).

Il Premio è stato istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino (con Iter e Biblioteche civiche Torinesi), la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere (sostenuto dall'Associazione Culturale Pediatri, l'Associazione Italiana Biblioteche, il Centro per la salute del bambino Onlus di Trieste) e la rivista trimestrale LiBeR (con il suo portale liberweb.it). Sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura e patrocino di Ibby Italia.

Casa CookBook, vegan e salute trionfano in cucina.

E’ in continua crescita l’interesse del pubblico del Salone per i libri di cucina e la cultura enogastronomica. Lo ha dimostrato il rinnovato successo di pubblico e di vendite per Casa CookBook. Degli oltre 70 incontri tra showcooking, degustazioni e presentazioni di libri andati in scena nella Show Kitchen, realizzata grazie alla collaborazione di Miele e Arclinea, sold out per Giorgione, Marco Bianchi, Lisa Casali, Simone Salvini, Stefano Callegaro e Dario Vergassola. Molto apprezzati anche i workshop del CookLab, in particolare quello sulla cucina vegana di Aldo Bongiovanni, sulla pasta fresca ripiena di Francesca Maggio della scuola di cucina Ifood, le degustazioni di vino dell’Onav guidate da Piera Genta a cura di Città del Gusto di Torino del Gambero Rosso e le dimostrazioni di Pietro Armetano sull’utilizzo del Cooking Chef di Kenwood. Molto bene i Fruttaparty di Battaglio, che ogni mattina hanno visto coinvolti grandi e piccini in divertenti giochi con la frutta.

Soddisfatti anche gli editori dell’area che quest’anno hanno registrato un significativo aumento delle vendite rispetto al 2014. “Un pubblico di lettori sempre più attento e desideroso di conoscere le proprietà nutritive degli alimenti utili per la salute e il proprio benessere - ha dichiarato Guido Tommasi Editore - Aumenta inoltre l’interesse per il libri di cucina straniera, da quella persiana a quella spagnola, da quella giapponese a quella americana”.

Tra i titoli più venduti, Lo Zenzero. Pungente, esotica, benefica radice di Marina Pastorini, libro della collana I margiari, i piccoli libri della grande cucina italiana (Maria Pacini Fazzi Editore). Allo stand Mondadori sono andati letteralmente a ruba i libri Io mi voglio bene. Gli indispensabili in cucina di Marco Bianchi e Tutto fa brodo. Dagli scarti alle scorte: la mia rivoluzione in cucina di Lisa Casali. Ottimi risultati anche per Gambero Rosso Editore con i libri Ciao, sono Hiro e i due libri Giorgione. Orto e Cucina e Le Origini. Molto bene anche le vendite di Mondadori Electa con i libri di Simone Salvini, Cucina Vegana e I dolci della salute di Guido Tommasi Editore con Erbe Aromatiche di Andrew Mikolajski e Crudo. Ricette freschissime di Montalier Delphine. Grande interesse per l’internazionale Phaidon Press, con le sue pubblicazioni in lingua. Molto apprezzato Noma, Tempi e luoghi della cucina nordica, il libro che raccoglie 90 ricette di René Redzepi, lo chef del migliore ristorante al mondo, il Noma di Copenaghen.

Ottimi i risultati della libreria tematica di Casa Cookbook, curata dalla torinese Luna’s Torta. Boom di vendite per i libri Disintossicarsi senza fatica di Grillparzer Marion e Il metodo acido-base di Eva-Maria Kraske, editi LSWR.

 

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801