Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

Edizione 2017

Music’n Books, l’anima musicale del Salone

Quarantadue eventi, una sala di 80 posti e 500 metri quadri dedicati nel Padiglione 1: questi gli ingredienti che al Salone 2017 hanno reso possibile l’integrazione tra musica e letteratura. Un esperimento con due anime: lo spazio Music’n’Books che ha fatto da cornice a letture, incontri, dibattiti, presentazione di dischi, libri e progetti da dove sono passati oltre 100 ospiti e la Fem - Fiera Europea della Musica, un grande music store con 30 mila cd e 10 mila vinili esposti tra titoli di major come Universal, Warner e Sony ed etichette indipendenti A1, Edel, Ducale, Audioblog e Egea Music. Testimonial dell’area Gegè Telesforo, anche moderatore di tutti gli incontri musicali.

Uno spazio per tutti i target, che ha attratto giovani e adulti, studenti e amanti della musica. La varietà del pubblico è stata confermata dalle scelte d'acquisto con la grande rimonta dei vinili che hanno superato nelle vendite i più moderni compact disc.

Picchi di presenze sono stati registrati per artisti dal calibro di Fabio Concato, Paolo Conte, Roy Paci, Levante, Don Backy e GnuQuartet, un successo confermato anche dalla vendita di copie che ha chiuso gli eventi. Sold-out per le copie di Concato, circa 120, e per i Gnu Quartet, oltre 80. Grande spazio anche per le realtà emergenti che nel Salone hanno avuto l’opportunità di farsi conoscere.

Fan in delirio domenica pomeriggio con il firma-copie dei The Kolors: centinaia di appassionati in coda hanno atteso la nota boyband italiana vincitrice del talent Amici nel 2015. Alla stregua dei grandi concerti, c’è stato chi ha preso posto non appena il Salone ha aperto i battenti affrontando 9 ore di fila per scattare una foto con Antonio Stash Fiordispino, Alex Fiordispino e Daniele Mona.

Non solo musica, al Music’n’Books tra gli ospiti anche autorità e personaggi pubblici, tra questi il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e lo psichiatra Alessandro Meluzzi. Le major al Salone hanno dimostrato che la musica può viaggiare incontrando la letteratura.



Premio Nati per Leggere, l’ottava edizione al Bookstock Village

Come sempre, il Salone vede gli eventi conclusivi dell’edizione annuale del Premio Nati per Leggere. Venerdì 19 maggio si è svolta la tavola rotonda per Chiedi che cos’è il primo libro…, nella quale educatori, insegnanti ed editori si sono confrontati su come deve essere il primo libro per i piccolissimi; sala piena (spazio Stock) e pubblico attento, di fronte al video realizzato a Bologna dagli studenti del liceo Alfieri e del Bookblog del Salone del libro, che raccoglie le interviste e le testimonianze degli editori per l’infanzia. Sono intervenuti Domenico Bartolini, Nives Benati, Silvia Borando, Marnie Campagnaro, Giovanna Malgaroli, Anna Parola, coordinati da Eugenio Pintore.

Lunedì 22 maggio, nell’Arena Bookstock si è svolta la cerimonia finale del Premio nazionale Nati per Leggere, ottava edizione. Ospite d’onore Bruno Tognolini, poeta e scrittore per bambini, che ha chiuso la festa cui hanno partecipato i 7 premiati dell’edizione 2017, i piccoli  giurati di Torino della sezione Crescere con i libri, le insegnanti e le bibliotecarie coinvolte nel progetto, insieme con la giuria del Premio.

Ospite straniero Jo Weaver, scrittrice e illustratrice inglese, vincitrice della sezione Nascere con i Libri (3-6 anni), che ha partecipato lunedì 22 maggio ai laboratori giornalieri dello stand Nati per Leggere Piemonte. Anche l’attrice Sonia Bergamasco è stata ospite dei laboratori domenica 21 maggio.

Ecco tutti i vincitori del Premio: per la sezione Nascere con i Libri (6-18 mesi) vince Aspettami! degli autori giapponesi Komako Sakai e Hatsue Nakawaki (Babalibri, 2016); per la sezione Nascere con i Libri (18-36 mesi) vince Cappuccetto Rosso dell’autore e illustratore italiano Attilio (Lapis Edizioni, 2017); per la sezione Nascere con i Libri (3-6 anni) vince Piccola Orsa dell’autrice inglese Jo Weaver (Orecchio Acerbo, 2016); per la sezione Crescere con i Libri, per i  libri dedicati al tema "Viaggiare nella realtà e nella fantasia. Il tema del viaggio nei libri per bambini”, Io vado! del francese Matthieu Maudet (Babalibri, 2015); per la sezione Reti di Libri (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini tra 0 e 5 anni), Progetti consolidati: Comune di Ortona - Biblioteca Comunale  - Titolo progetto: Centro Interattivo Prima Infanzia (Cipì), Progetti esordienti: Biblioteca Comunale degli Intronati di Siena  - Titolo progetto: Tu (non) sei piccolo; per la sezione Pasquale Causa il pediatra Sergio Morandini di Latina.

Il Premio è istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino (con Iter e Biblioteche civiche Torinesi), la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura (che organizza e promuove il Salone Internazionale del Libro di Torino), il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere (sostenuto dall'Associazione Culturale Pediatri, l'Associazione Italiana Biblioteche, il Centro per la salute del bambino Onlus di Trieste) e la rivista trimestrale LiBeR (con il suo portale liberweb.it). Con il patrocinio del Centro per il libro e la lettura e di Ibby Italia.

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801