Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

Edizione 2017

 

Adotta uno scrittore, conclusa al Salone la 15a edizione

Si è chiuso lunedì 22 con la consueta festa in Sala Gialla il percorso dell’edizione 2017 di “Adotta uno scrittore”, uno dei pilastri della programmazione dedicata ai più giovani dal Salone del Libro, progetto realizzato grazie al sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte. Due i momenti previsti  al Lingotto lunedì 22 maggio per il gran finale con i circa 700 studenti complessivamente coinvolti: prima i ragazzi delle superiori alle ore 11 in Sala Gialla e poi gli allievi delle scuole elementari e medie alle ore 14,30 nello Spazio Stock, si sono ritrovati tutti insieme per un ultimo momento collegiale al fianco degli autori che hanno partecipato all’iniziativa, sviluppando un rapporto continuativo e costruttivo con gli studenti. All’incontro ha partecipato il Presidente della Fondazione Crt e dell’Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte, Giovanni Quaglia.

Roberto Alajmo, Silvia Ballestra, Giacomo Bevilacqua, Giulia Blasi, Luigi Bolognini, Lorena Canottiere, Ugo Cornia, Domenico Dara, Gabriele Di Fronzo, Mara Dompè, Piero Grossi, Shady Hamadi, Anna Lavatelli, Alessandro Leogrande, Loredana Lipperini, Sara Marconi, Giordano Meacci, Eric Minetto, Pino Pace, Demetrio Paolin, Valeria Parrella, Giuliano Pesce, Romana Petri, Sabrina Rondinelli, Marco Rossari, Elena Stancanelli Marco Tomatis, sono stati “ospitati” durante le settimane precedenti il Salone dalle classi, attraverso un percorso di tre incontri per ciascuno nei 27 luoghi di formazione aderenti in tutto il Piemonte: 18 istituti superiori, 3 scuole medie e 3 scuole elementari, oltre a 3 strutture di detenzione penale.

Cos’è il mestiere dello scrivere? Come si dà forma a un romanzo? Dove nasce l’ispirazione per una storia? Per uno studente, l’opportunità di confrontarsi direttamente con uno scrittore affermato significa non soltanto conoscerne da vicino le opere e accostarsi così alla lettura, ma anche poter esplorare da un osservatorio privilegiato l’affascinante mondo della produzione letteraria, dando spazio alle molte curiosità con cui i giovani guardano a ciò che sta dietro la realizzazione di un libro. È questo il percorso didattico che si pone alla base del progetto “Adotta uno scrittore”, un punto riferimento nel settore a livello nazionale che si concentra sul territorio di più diretta competenza del Salone del Libro, animando tutto il Piemonte.

Un’iniziativa riconosciuta in Italia come uno dei più originali ed efficaci progetti di promozione della lettura e della scrittura fra i giovani: in 15 anni di attività sono state 314 le adozioni complessive, che hanno coinvolto 9.750 ragazzi, 310 classi, 4 case di reclusione, 1 ospedale, permettendo a 128.000 studenti di entrare gratuitamente al Salone grazie all’Associazione delle Fondazioni di origine Bancaria del Piemonte,  che riunisce le Fondazioni Cassa di Risparmio di Alessandria, Asti, Biella, Bra, Cuneo, Fossano, Saluzzo, Savigliano, Torino, Tortona, Vercelli e la Compagnia di San Paolo. Una istituzione che anche quest’anno ha messo a disposizione dei ragazzi degli Istituti secondari di primo e secondo grado del Piemonte 10.000 biglietti per visitare la manifestazione.

Novità dell’edizione 2017 è stata l’allargamento alle scuole elementari e medie, mentre è stato ribadito il lavoro degli scrittori in tre istituti carcerari: l’Istituto Penale per i Minorenni «Ferrante Aporti» di Torino, la Casa di reclusione «Rodolfo Morandi» di Saluzzo e la Sezione femminile della Casa Circondariale «Lorusso e Cotugno» di Torino, con il coinvolgimento di Shady Hamadi, Alessandro Leogrande, Valeria Parrella.


Spazio Rai: grandi ospiti e vendite +30%

Cinque giorni da “tutto esaurito” allo stand Rai – Main Media Partner del Salone - e ancora grandi numeri con un incremento del 30 per cento delle vendite per Rai Eri, rispetto al 2016. L’editrice Rai è anche entrata nella classifica delle top ten grazie al libro di Roberto GiacobboL’uomo che fermò l’apocalisse, presentato allo stand Rai con Andrea Vianello e che ha fatto registrare il tutto esaurito. Così come per Novocaina di Mattia Briga, che si è confermato un “idolo” dei più giovani, con un firma-copie durato oltre un’ora. Grande interesse anche per le presentazioni dxi Uno squalo in rosa di Vincenzo Nibali con Valerio Iafrate, L’inganno della Mafia del Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, e Tutti Frutti dello chef Roberto Valbuzzi.

Tra gli eventi che hanno attirato il pubblico nel grande stand Rai di 800 metri quadri allestito al Lingotto, anche le dirette quotidiane di Fahrenheit e L’idealista su Radio3, e gli appuntamenti – sempre in diretta – con Plot Machine e Zapping,di Radio1. La Rai ha raccontato il Salone 2017 anche con le dirette di RaiNews24 e della Tgr Piemonte, con Quante storie di Corrado Augias su Rai3, Mille e un libro di Gigi Marzullo e lo Speciale in diretta Storie Vere con Eleonora Daniele su Rai1, e con Save the date su Rai5, oltre che con servizi e approfondimenti in Tg e Gr.

Tra le novità di quest’anno, lo spazio Rai “Porte Aperte”, pensato dalla Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali soprattutto per i più giovani, per avvicinarli al mondo della comunicazione e far conoscere loro, in prima persona, i segreti della tv e della radio. Uno spazio che è stato protagonista assoluto: nei cinque giorni del Salone gli studenti di oltre settanta scuole, ma anche moltissime famiglie e curiosi di ogni età, si sono cimentati nel “fare” tv e radio, accompagnati dai professionisti ed esperti Rai.

La Rai ha portato i libri anche fuori dagli spazi del Lingotto. Lo ha fatto con la rassegna cinematografica Dalle pagine allo schermo, organizzata dal Centro di Produzione Tv Rai di Torino, la Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali, Rai Teche, Rai Movie e Rai Cinema. In programma ogni sera - presso il Centro di Produzione in via Verdi da mercoledì 17 a domenica 21 maggio: film e documentari “letterari”. Anche questo un grande successo di pubblico.

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801