400.000 copie vendute in Italia e oltre 8 milioni nel mondo: questi sono in numeri di Un giorno, romanzo di David Nicholls diventato film con Anne Hathaway e Jim Sturgess nel 2011. Grazie a quest’opera, lo scrittore inglese si è fatto conoscere e amare per la sua innata capacità di farci ridere e piangere.

Mercoledì 25 settembre alle ore 21 presso la Scuola Holden (piazza Borgo Dora, 49) presenta il nuovo Un dolore così dolce (Neri Pozza), titolo che cita un verso di Romeo e Giulietta e che racconta il brivido del primo amore e la potenza dell’amicizia. Una commedia amara sull’impervio passaggio all’età adulta, sul potere vivificante dell’amicizia e sulla fulminea, bruciante esperienza del primo amore. 

È l’estate del 1997 a Londra, l’estate del New Labour, della morte di Lady Diana e della fine della scuola per Charlie Lewis. Cinque anni terminati in un batter d’occhio e suggellati dall’immancabile ballo nella palestra della scuola, coi professori alla consolle che azzardano persino Relaxdei Frankie Goes to Hollywood o Girls and Boysdei Blur, i ragazzi che si dimenano selvaggiamente e le ragazze che ancheggiano con malizia. Cinque anni in cui Charlie Lewis si è distinto per non essersi mai distinto in nulla. Né bullo né mansueto, né secchione né ribelle, né amato né odiato, insomma uno di quei ragazzi che, a guardarli nella foto di fine scuola, si stenta a ricordarli, poiché non sono associati ad alcun aneddoto, scandalo o grande impresa.Poi, un giorno, Fran Fisher irrompe nella sua vita. Fran è tutto ciò che Charlie non è: popolare, spigliata, irriverente e, per quanto improbabile, Charlie inizia a sperare di riuscire a fare breccia nel cuore della ragazza. Per stare con lei, tuttavia, deve affrontare una sfida improba: entrare a far parte della compagnia diretta da un tipo paffuto e con gli occhioni da King Charles Spaniel. E se la Compagnia appare, a tratti, come una setta, la verità è ancora più terrificante: il prezzo della speranza, a quanto pare, è rappresentato da William Shakespeare. 

L'ingresso è libero fino a esaurimento posti disponibili. Effettuare la prenotazione su EventBrite
A partire da un'ora prima verrà distribuito un tagliando a persona che consente l'ingresso in sala. Chi ha sottoscritto la Carta Plus della Fondazione Circolo dei lettori può prenotare il proprio posto.