Da oltre trent’anni, l’uscita di un suo libro è considerata un evento: il quarto ospite della rassegna è Bret Easton Ellis, un vero scrittore di culto, che porterà al Circolo dei lettori (via Bogino, 9) lunedì 21 ottobre, ore 21 con Marco Rossari la sua prima opera di non fiction. È Bianco, in uscita a ottobre per Einaudi, indagine senza sconti nel rimosso dello spirito del tempo.

Bret Easton Ellis ha esordito con Meno di zero a soli 21 anni e da quel momento è diventato uno degli autori più incisivi non solo degli Anni Ottanta, ma anche dei Novanta e dei Duemila, che ha raccontato in libri epocali, come American Psycho,e visionari, come GlamoramaLunar Park. Dall’ultimo romanzo, Imperial Bedrooms, seguito di Meno di zero, sono passati dieci anni e il ritorno è uno dei libri più chiacchierati da mesi, tra articoli infuocati e polemiche online. Sintesi perfetta di autobiografia e satira sociale, Biancoè una critica tanto affilata quanto spassosa di alcune delle piaghe che affliggono il presente: l’ipocrisia elevata a galateo, il moralismo che sostituisce il giudizio estetico, la paura di esprimere un’opinione perché si finirebbe impallinati dai «vendicatori» dei social. E se quelle di Ellis non fossero solo provocazioni, ma un invito a essere più sinceri, più autentici, a pensare con la propria testa senza preoccuparsi costantemente dell’opinione degli altri? 

L’incontro è a ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.
A partire da un’ora prima dell’inizio verrà distribuito un tagliando a persona che consente l’ingresso in sala.
È possibile prenotare se in possesso della Carta Plus del Circolo dei lettori.