Dopo il successo di Lacci e Scherzetto, Confidenza (Einaudi) è un nuovo tassello del racconto sull’ambivalenza delle persone e delle relazioni.

Domenico Starnone (Napoli, 1943), scrittore e professore, ha esordito come narratore nel 1987 con Ex cattedra (Feltrinelli). Da lì in poi è riuscito a farsi amare dal pubblico grazie alla sua capacità di raccontare con leggerezza e con sguardo distaccato le vicende dei suoi personaggi, riuscendo ad attingere con sapienza ed eleganza al grande bacino di storie che propone la vita quotidiana. Premio Strega nel 2001 con Via Gemito (Feltrinelli), Domenico Starnone ha scritto anche libri che sono diventati pellicole cinematografiche: La scuola di Daniele Luchetti, Denti di Gabriele Salvatores, Auguri professore di Riccardo Milani e la serie televisiva Fuoriclasse. L'autore tiene inoltre la rubrica "Parole" sul settimanale "Internazionale".

Il nuovo romanzo, Confidenza (Einaudi), ci descrive un uomo in bilico tra l'essere e l'apparire ma in realtà ci racconta di noi, di quanto importanti e insieme effimeri siano il tempo e l'attenzione che dedichiamo alla costruzione della nostra identità esteriore. L'appuntamento con l'autore è al Circolo dei lettori mercoledì 4 dicembre alle ore 18, per un dialogo insieme a Marco Missiroli.

 

a cura di Salone Internazionale del Libro di Torino – progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori
in collaborazione con COLTI – Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti

 

© foto di Leonardo Céndamo