Sei un soggetto che opera sul territorio nel campo dell'educazione informale (istituzione, museo, ente, associazione)? Manda la tua proposta di laboratorio per SalTo Diventi 2020.

Nel settembre 2015 più di 150 leader internazionali si sono incontrati alle Nazioni Unite per contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente. La comunità degli Stati ha approvato l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, i cui elementi essenziali sono 17 obiettivi (OSS/SDGs, Sustainable Development Goals), che mirano a porre fine alla povertà e all'ineguaglianza promuovendo lo sviluppo sociale ed economico. I 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile si focalizzano su temi di fondamentale rilevanza quali l’affrontare i cambiamenti climatici e costruire società pacifiche entro l'anno 2030.

Perché è importante l’Agenda 2030? È l’unica alternativa a un modello di sviluppo ormai insostenibile sul piano ambientale, economico e sociale. Tutti i Paesi sono attori dell’Agenda, con le proprie priorità. Gli SDGs/OSS hanno validità universale: ciascun Paese definisce la propria strategia di sviluppo, rendicontando risultati all’interno di un processo coordinato dall’Onu; l’attuazione dell’Agenda richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese, al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura.

La strategia di sviluppo sostenibile in Italia definisce 5 aree di intervento: PERSONE, PIANETA, PROSPERITÀ, PACE, PARTNERSHIP.

Il Salone del Libro sarà protagonista di questo dibattito e contribuirà alla divulgazione verso un pubblico vasto (generalista, scuole, famiglie, bambini e ragazzi) intorno a queste tematiche. Per questo motivo, nell’ottica di raggiungere con il proprio messaggio il maggior numero di bambini, ragazzi e famiglie, anche SalTo Diventi avrà come tema gli SDGs che possono essere raggruppati in alcune grandi categorie: le sfide sociali (abitare e rigenerazione urbana, occupazione, educazione, comunità solidali e territori inclusivi), culturali (attrattività dei territori, patrimonio e partecipazione dei cittadini alla cultura) e innovative (alta formazione, trasferimento tecnologico, reti attive di dialogo europeo, prevenzione sanitaria e sviluppo sostenibile e ambiente).

Questa call for proposals è aperta a tutti i soggetti (istituzioni, musei, enti, associazioni) che operano sul territorio nel campo dell’educazione informale, offrendo azioni, esperienze e laboratori per le scuole (infanzia, primarie e secondarie di primo grado) e per le famiglie.

Il Salone del Libro e la Compagnia di San Paolo – sostenitore da oltre 10 anni dello spazio dedicato ai più giovani – comporranno un programma di attività selezionate tra quelle proposte dai soggetti disposti a offrire gratuitamente laboratori durante i 5 giorni del Salone del Libro (14-18 maggio 2020).

I target/destinatari delle attività sono: le scuole dell’infanzia, le elementari e le medie (nei giorni di giovedì, venerdì e lunedì; le famiglie con bambini dai 3-13 anni (nei giorni di sabato e domenica). La durata del laboratorio è di 1 ora.

a) Nel dettaglio si richiede di:

  1. Individuare un tema e un titolo dell’evento/incontro/laboratorio nell’ambito degli SDGs
  2. Individuare il target di riferimento dell’attività
  3. Descrivere l’attività proposta
  4. Gestire l’evento/incontro/laboratorio (ospiti)

b) Requisiti di base delle attività:

  1. Avere attinenza con gli SDGs
  2. Non avere alcun richiamo esplicito di natura commerciale
  3. Predisporre un programma di svolgimento dell’incontro/evento.

Per inviare la propria proposta compilare QUESTO MODULO entro il 20 gennaio 2020.
Per informazioni e chiarimenti, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il processo di selezione
Al fine di verificare la congruità delle proposte con le finalità della presente call, le candidature saranno valutate da una Commissione composta dai soggetti che bandiscono la call stessa (Salone del Libro/SalTo Diventi e Compagnia di San Paolo).
I soggetti che saranno chiamati a svolgere le attività riceveranno riscontro dell’avvenuta selezione entro il 20 febbraio. Per la realizzazione delle attività non è previsto rimborso. L’utilizzo degli spazi laboratoriali sarà offerto gratuitamente dal Salone. Inoltre, tali spazi potranno essere luogo di promozione, visibilità e comunicazione delle attività ordinarie dei soggetti proponenti nell’ambito della cornice definita del Salone del Libro/SalTo Diventi). Al fine di permettere l’ingresso ai soggetti selezionati, saranno forniti dei pass di ingresso per l’accesso agli spazi di SalTo Diventi.

 

Sempre con l'obiettivo di aumentare i luoghi e gli interlocutori del proficuo dibattito sull'Agenda 2030, per il Salone 2020 verranno invitate le scuole di tutta Italia a condividere quei progetti e iniziative che stanno portando avanti intorno a questi temi (info qui) e verrà chiesto agli editori espositori di proporre i libri e gli autori dei loro cataloghi che aiutino a riflettere sui 17 obiettivi, inviando magari proposte di incontri e laboratori da programmare al SalTo Diventi (info qui).

 Il bando è scaduto il 20 gennaio 2020

 

 SCARICA LA CALL IN PDF