LUCCA COMICS & GAMES
Il Salone Internazionale del Libro di Torino, la prima e più grande fiera dell’editoria italiana, ha ormai consolidato una preziosa sinergia con Lucca Comics & Games, il più avanzato festival crossmediale in Europa, che da tre anni si traduce in uno scambio di idee, visioni e contenuti, nel pieno rispetto dell’identità culturale che lega le due grandi manifestazioni. Lucca Comics & Games, come partner culturale del Salone, è presente a Torino con uno stand, portando grandi eventi, personalità e progetti. Per la prima volta nel 2019 il Salone del Libro partecipa alla fiera lucchese arricchendo il programma con incontri ad hoc, per sancire l’unione dei DNA delle due kermesse, nel comune intento di esplorare i mondi immaginari e i futuri possibili, e oltrepassare i confini attraverso le lingue del presente: tre appuntamenti creati per l’occasione dallo scrittore Fabio Geda per ragionare sulle sfide della contemporaneità, e il Translation Day, una giornata intera di incontri professionali per traduttori curata da Ilide Carmignani insieme al festival lucchese. E ancora, Lucca Comics & Games sarà l’occasione per presentare un concorso per soggetti di storia a fumetti intitolato Se leggi colori la tua vita, promosso dalla Regione Toscana, la cui premiazione avverrà durante i giorni del Salone, 14-18 maggio 2020.
luccacomicsandgames.com

 

NATI PER LEGGERE
È dimostrato che la lettura ad alta voce, già dai primi mesi di vita, contribuisca positivamente allo sviluppo cognitivo, linguistico ed emozionale del bambino: il progetto Nati per Leggere prende le mosse da questo assunto e promuove la lettura ad alta voce per bambini in età prescolare.
Una delle più feconde attività del progetto Nati per Leggere è il Premio nazionale Nati per Leggere. Istituito nel 2009, è realizzato con Regione Piemonte, Città di Torino, Salone Internazionale del Libro, Fondazione Circolo dei lettori, Coordinamento nazionale Nati per Leggere e la rivista LiBeR, con il patrocinio di Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della sezione italiana IBBY (International Board on Books for Young People). La giuria del Premio, che elegge i vincitori nelle diverse sezioni, è formata da docenti, esperti di letteratura per l'infanzia, bibliotecari, pediatri, librai specializzati e giornalisti. Si compone di diverse sezioni: Nascere con i libri, che premia i migliori libri editi o inediti in Italia di tre categorie (libri cartonati per bambini 6-18 mesi; libri o albi illustrati per bambini 18-36 mesi; libri o albi illustrati per bambini 3-6 anni); Crescere con i libri, con premio assegnato direttamente dai lettori in relazione a un tema specifico; Reti di libri, che premia progetti di diffusione della lettura realizzati secondo le linee del programma Nati per Leggere. Ogni anno, la premiazione avviene al Salone.
natiperleggere.it

 

IL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE MONDELLO
Curato e promosso, per conto del comune di Palermo, dalla Fondazione Sicilia in collaborazione con la Fondazione Circolo dei lettori, il Salone Internazionale del Libro di Torino e la Fondazione Andrea Biondo, il premio si articola in sezioni, dedicate specificatamente alla narrativa straniera (Premio autore straniero), alla narrativa italiana (Premio opera italiana) e alla critica letteraria (Premio Mondello critica). Ogni anno un Comitato esecutivo - composto dal presidente della Fondazione Premio Mondello, Giovanni Puglisi, e dal direttore editoriale del Salone del Libro Nicola Lagioia - elegge il giudice monocratico e i membri del Comitato di selezione. Nato nel 1975 su volontà di un gruppo di intellettuali siciliani, il Premio Mondello si è distinto, sin dagli albori, per il suo respiro internazionale. Tra gli autori premiati, italiani e stranieri: Günter Grass, Milan Kundera, Doris Lessing, Javier Cercas, Don De Lillo, Elizabeth Strout, Emmanue Carrère, Marilynne Robinson, Cees Nooteboom, Alberto Moravia, Italo Calvino, Andrea Camilleri, Alberto Arbasino.
premiomondello.it.