Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

Salone Off

La mappa del Salone Off

 

 

Se non visualizzi la mappa accetta i cookie cliccando sul pulsante nella barra nera in alto.

Salone Off 2018: guarda che... programma

7 tutta leditoria

Il Salone Off giunge alla 15° edizione: scopri tutti gli appuntamenti

 

Con 543 appuntamenti in più di 250 spazi, dal 4 al 20 maggio 2018, il Salone Internazionale del Libro di Torino si apre alla città con la quindicesima edizione del Salone Off. Accompagnato idealmente dalle canzoni Eri piccola così e Guarda che luna di Fred Buscaglione, che al dancing Le Roi di Torino (sede della presentazione del programma) aveva donato il suo pianoforte rosa, il Salone Off 2018 continua a crescere e a invitare a esplorare lo spazio urbano e il territorio metropolitano attraverso la lente del libro.

Da sempre fecondo laboratorio di sperimentazione di forme innovative di promozione del libro e della lettura, incubatore di idee, progetti, moltiplicatore di luoghi e collaborazioni, il Salone Off persegue sempre la sua missione originaria: portare libri e spettacoli, autori e artisti fuori dai padiglioni del Lingotto, con uno sguardo privilegiato alle periferie.

Realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino dell’Assessorato alla Cultura della Città di Torino, il Salone Off coinvolgerà tutte le 8 Circoscrizioni torinesi e 14 Comuni della Città Metropolitana: quest’anno parteciperanno anche Alpignano, Rivalta, Rubiana e San Mauro, aggiungendosi a Chieri, Chivasso, Ivrea, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Pino Torinese, Rivoli, San Giorgio Canavese e Settimo Torinese. Con incursioni, per la prima volta, in regione: a Novara, grazie al lavoro del Circolo dei lettori, e a Racconigi, grazie alla collaborazione del Castello di Racconigi.

Il programma sarà una festa della cultura: incontri con autori, reading, spettacoli teatrali, concerti, proiezioni di film e documentari, dialoghi tra scrittori e studenti nelle scuole, seminari e dibattiti, mostre, degustazioni, laboratori e letture per bambini, passeggiate letterarie, workshop e molto altro ancora.

Molteplici i luoghi del Salone Off: biblioteche, librerie, teatri, ex fabbriche, circoli, locali, strade e piazze, case del quartiere, musei, ospedali, caffè, gallerie, esercizi commerciali, botteghe, parchi e giardini, carceri, ma anche il cimitero monumentale con la seduta spiritica che, con le parole di Pier Luigi Razzano, evocherà la figura di Zelda Fitzgerald a settant’anni dalla scomparsa. Oppure il Grattacielo di Intesa Sanpaolo, con Corrado Augias, Sergio Luzzatto e Andrea Marcolongo. E la Casa del Pingone si trasforma nella celebre Villa Diodati che duecento anni fa diede lo spunto al romanzo Frankenstein di Mary Shelley, ospitando Vincenzo Latronico, Sacha Naspini, Veronica Raimo e Danilo Soscia (i loro racconti gotici inedite saranno letti al Lingotto domenica 13 maggio).

Gli appuntamenti saranno come sempre per la maggior parte a ingresso gratuito.


 

Guarda che... autori

PP AntoineVolodineTra gli ospiti: Grégoire Ahongbonon (definito il Basaglia d’Africa) al Cottolengo, Federica Angeli e Alessandro Milan ai Magazzini Oz, Franco Arminio, Antoine Volodine e Guadalupe Nettel alla libreria Trebisonda, Guillermo Arriaga e Giuseppe Tornatore al Dams, Corrado Augias con Andrea Marcolongo e Sergio Luzzatto al Grattacielo Intesa Sanpaolo, Massimo Carlotto a Rivoli, Giuseppe Catozzella a Chieri e Novara, Paolo Cognetti alle Ogr, Mauro Corona a Novara e Saluzzo, Erri De  Luca al Campus Einaudi, Diego De Silva, Enrico Remmert e Margherita Oggero all’Osteria Rabezzana, Gabriele Del Grande al Polo del ‘900, Manuele Fior alla Scuola Holden, Alan Friedman a Ivrea e all’Università di Torino, Almudena Grandes a Ivrea, Dacia Maraini a Camera-Centro Italiano per la Fotogafia, Marcello Fois al Museo del Risorgimento e, con Michela Murgia, al Teatro Astra, Igort al Teatro Baretti, Helena Janeczek e Walter Siti al Circolo della Stampa, Maylisde PP GiuseppeTornatoreKerangal a Pinerolo, Björn Larsson a Moncalieri, Marco Malvaldi a Nichelino, Giusi Marchetta a San Mauro, Yewande Omotoso alla libreria Pantaleon, Petros Markaris a Cascina Roccafranca, Lorenzo Marone alla Biblioteca civica Centrale, Marco Missiroli con Silvio Orlando al Sermig-Arsenale della Pace, Andrea Molesini in due scuole primarie, Nada al Salotto Buono, Paolo Nori alla Biblioteca civica Centrale, Antonio Pascale al Pop, Romana Petri a Rivalta, Sergio Perroni alla libreria Belgravia, la Pimpa in carne e ossa a Settimo, Rossella Postorino a Novara, Vauro Senesi a Chivasso, Boualem Sansal e Tristan Garcia all’Alliance Française Fabio Stassi alla libreria Bufò, Andrea Vitali alla RSA Carlo Alberto. E tra i creativi anche il duo artistico Botto Bruno alla Fondazione Merz e il fotografo Guido Harari al Mausoleo della Bela Rosin.


 

Guarda che... poesia

Per Pagina CARMINA OFFIn tema di poesia non potrà mancare CarminaOff di Mettre en pratique la poesie, che vestirà di versi i quartieri di Torino. Quest'anno è intitolata La Poésie est dans la Rue, l’iniziativa è dedicata a quella forma di poesia spontanea che affiorò sui muri di Parigi il mese di maggio del1968, quando nell'arco di un paio di mesi, migliaia di graffiti apparvero sulle mura, non solo della capitale, ma anche di altre città francesi. Insieme a innumerevoli poeti anonimi emersero nomi illustri: da Eraclito a André Breton da Sant'Agostino a Tristan Tzara da Shakespeare a Guy Debord, da Friedrich Nietzsche ad Antonin Artaud. CarminaOff le ripropone oggi in forma di locandine e cartoline, che si potranno incrociare al bar, al negozio sotto casa, nelle biblioteche e in tanti spazi della città.

Durante il Salone, nelle stazioni della metropolitana di Torino, Metro Poetry, dell’ Associazione Yowras, trasmetterà versi dai poeti più amati: da Edgar Lee Masters e Emily Dickinson a Federico García Lorca, da Giovanni Pascoli a Jacques Prévert. 

A Leopardi è dedicata la serata Infinito 200 all’ex cimitero San Pietro in Vincoli, con la collaborazione di Pordenonelegge e Mutamento Zona Castalia. E con i dodici poeti chiamati a celebrare l’evento, tra cui Davide Rondoni, Franco Buffoni, Maria Grazia Calandrone, Alba Donati, Biancamaria Frabotta, Antonio Riccardi e Gian Mario Villalta.

Saranno Poesie in musica con la serata proposta dal Mep-Movimento per l’Emancipazione della Poesia al Rough di San Salvario. E torna la gara poetica Atti Impuri Poetry Slam: alla libreria Luna’s Torta quattro squadre di poeti si sfideranno per vincere il turno e accedere alla finale della competizione nazionale.


 

Guarda che... città solidale

Tra gli altri eventi che coinvolgeranno più Circoscrizioni torinesi Pagine in corsia, le letture negli ospedali di Torino. Le sale di attesa e gli atrii di alcune strutture ospedaliere torinesi offriranno momenti di lettura ad alta voce ai pazienti, ai loro famigliari e agli utenti in attesa di visita. Novità di quest’anno è la presenza di Pagine in corsia anche in due strutture assistenziali per anziani torinesi. Le letture trarranno ispirazione in particolare dai classici della letteratura francese, in omaggio alla Francia Paese Ospite 2018.

Mauro Corona Credit Salone del LibroTorna Voltapagina, l’iniziativa che dal 2007 porta gli autori della narrativa italiana nelle carceri di Torino e del Piemonte. Un progetto di forte impegno civile e sociale, che vede da dodici anni i detenuti delle strutture penitenziarie leggere e approfondire, sotto la guida di assistenti sociali, educatori e volontari, i libri degli autori del Salone. La particolarità è che questi incontri vengono eccezionalmente aperti anche al pubblico esterno. Per la prima volta il progetto riunisce nel nome del libro sei istituti penali piemontesi: Alessandria, Asti, Fossano, Novara (grazie alla collaborazione con il Circolo dei lettori), Saluzzo, Torino. Gli autori che incontreranno i detenuti sono: Eraldo Affinati (Torino), Edoardo Albinati e Francesca D’Aloja (Asti), Alessandro D’Avenia (Alessandria), Mauro Corona e Lorenzo Beccati (Saluzzo), Giuseppe Catozzella con Salvatore Striano (Novara), Enrico Pandiani (Fossano).

Incontro particolare sarà quello dedicato allo scrittore Selahattim Demirtas, attualmente rinchiuso nelle carceri turche, cui parteciperanno i detenuti-corsisti dell’ Associazione Cisproject Leggere Libera Mente della Casa di Reclusione di Opera (Mi) e del Polo Universitario della Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino.

E ci sarà anche una serata dedicata a tutti coloro che in Turchia stanno subendo la repressione della libertà di parola. Paola Caridi e Lucia Sorbera, curatrici della sezione Anime Arabe al Salone del Libro, al Polo del ‘900 per Quaderni dal carcere turco inviteranno e intellettuali per dare voce ai colleghi turchi che non possono ora parlare. Lo faranno leggendo brani dalle loro opere, in compagnia del giornalista Gabriele del Grande e del direttore generale di Amnesty International Italia Gianni Rufini.

Freed-Home a Torino, lo spazio espositivo centro di Torino nel quale è possibile acquistare prodotti e servizi realizzati all'interno delle carceri italiane, proporrà un ciclo di appuntamenti aperti a tutti.


 

14 5domandesitoDef

 

Guarda che... letture e 5 domanda

in intro Festa Mobile Giuseppe CulicchiaDopo il successo della prima edizione, è di nuovo Festa Mobile in città, il format ideato da Giuseppe Culicchia che porta reading e lectiones magistrales al Lingotto, in sala Filadelfia, e in alcuni dei luoghi della città, come le Ogr (sede dell’inaugurazione del progetto, con Paolo Cognetti la sera del 9 maggio), la stazione della Tranvia Sassi-Superga, il Museo del Fantastico e della Fantascienza, la fabbrica Guido Gobino, la sede di Smat, il locale Comodo 64 e nuovamente il sommergibile Provana al Parco, ma anche le biblioteche civiche. I protagonisti del Salone leggeranno le loro opere del cuore, grazie alle quali si sono innamorati della lettura. Tra gli ospiti OFF: Luciana Castellina, Gianluca Favetto, Björn Larsson, Marco Malvaldi, Giordano Meacci, Luca Mercalli, Marco Peano, Elena Varvello, Dario Voltolini.

Sarà proprio il reading per Festa Mobile del Premio Strega 2017 Paolo Cognetti a inaugurare la mostra “Un giorno, tutto questo. Cinque domande sul futuro che ci aspetta” alle Ogr, realizzata grazie alla collaborazione tra Salone del Libro e Ogr. Dal 9 al 20 maggio, nella Sala Duomo, il display espositivo ideato dal collettivo di architetti Parasite 2.0, ospita e presenta una serie di possibili risposte alle cinque domande sulla contemporaneità, suggerite da Nicola Lagioia, e che hanno accompagnato lo sviluppo del tema del Salone 2018: Chi vogliamo essere? Perché mi serve un nemico? A chi appartiene il mondo? Dove mi portano spiritualità e scienza? Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione? Testi, disegni, file audio e video danno vita a un coro multiforme di voci per immaginare il futuro riflettendo sul presente. E il sito www.5domande.it, curato da dieci04, espone tutti i contributi arrivati.

Legata alle cinque domande sarà la serata alla Casa del quartiere di Via Morgari, con TwLetteratura e Betwyll che, con l’hashtag #5domande, per il Salone del Libro hanno declinato sui social il progetto per aprire le risposte alla comunità del web.

c7 Romain GaryAl Sermig una serata di letture sarà dedicata al romanzo La vita davanti a sé di Romain Gary, il cantore della Banlieue, vincitore di due Premi Goncourt, diplomatico, seduttore e avventuriero. In compagnia di Daria Galateria, Wlodeck Goldkorn, Marco Missiroli, Silvio Orlando, Nadia Terranova.

Appuntamento al Salone Off anche per reading domestico-letterario più noto in Italia, Citofonare interno 7, a cura di Rossano Astremo. Per Torino riunirà Francesco Pacifico, Stefano Sgambati, Giulia Caminito e Veronica Raimo a leggere pagine dei loro romanzi in via di scrittura, presso la Terrazza delle Parole.

 


OGR forte movimento 2

Guarda che...musica

Credit: Simone Cecchetti

c3 Carmen Consoli foto credit Simone Cecchetti B7jWFK4

Alle OGR va in scena la rassegna Forte Movimento, curata dal Direttore Artistico di OGR Nicola Ricciardi e dal Direttore del Salone del Libro Torino Nicola Lagioia. Sarà una riflessione intorno alle parole e alla loro relazione con la musica. In concerto: Carmen Consoli, Vasco Brondi/Le luci della centrale elettrica, OGR SoundSystem, Wu Ming Contingent e Pierpaolo Capovilla (10-13 maggio; www.ogrtorino.it).

I palchi del Pop e del Folk Club vedranno protagonisti di artisti e gruppi emergenti e di culto della scena rock-pop italiana, con Grazia Di Michele madrina d’eccezione, per il format NoteBook. Tra gli ospiti: Matteo Castellano, Carlot-ta, Livio Minafra, i Miriam, la Banda Elastica Pellizza, gli Antinomia, Giangilberto Monti con gli Slavi (11 e 12 maggio).

Il Conservatorio Giuseppe Verdi ospita il concerto Mozart-Haydn con l’Orchestra da Camera Gianbattista Polledro diretta dal Maestro Federico Bisio, accompagnato, in una sala attigua, dalla performance di action painting dell'artista Francesco Preverino.

E la musica sarà anche raccontata, non solo ascoltata. Con diversi incontri.

Alessandro Portelli terrà un reading alla libreria Bodoni sul suo libro dedicato a Bob Dylan, volume edito da Donzelli, in cui protagonista è Hard Rai, la canzone che il cantautore incise per la prima volta nel 1962, agli esordi della sua attività.

A Duke Ellington è dedicato l’incontro-concerto al Jazz Club per la presentazione del libro di Luca Bragalini edito da Edt, con interventi di Luciano Viotto che ha curato anche la mostra dedicata a ChetBaker in esposizione negli spazi del locale.


 

Guarda che... cinema

Insieme al Museo Nazionale del Cinema, il Salone propone un programma di proiezioni che si snoda lungo due direttrici: la serialità televisiva e l’anniversario del Sessantotto, rafforzato dalla presenza della Francia come Paese Ospite di questa edizione.

PP BernardoBertolucciPP LucaGuadagninoPP NiccolòAmmaniti

 

 

 

 

 

 

 

Gli ospiti sono d’eccezione: Bernardo Bertolucci, Luca Guadagnino, Niccolò Ammaniti e Romolo Guerrieri. Gli episodi delle serie tv Il miracolo, I Durrel e Maigret sono messi a disposizione da laF-TV di Feltrinelli e Sky Atlantic, mentre la sezione sul Sessantotto è realizzata con la collaborazione del CSC-Archivio Nazionale Cinema d’Impresa, dell’ Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e di Frenesy.

La proiezione di “Un uomo, una città” è invece un’iniziativa dell’Associazione Piemonte Movie.

c6 Napoleon di Abel Gance

Sempre in omaggio alla Francia, al Piccolo Cinema, il film muto Napoleon di Abel Gance (1927), grazie a Musicarteatro, sarà musicato dal vivo da Supershock, dando così voce a un film che narra l’infanzia, gli amori e le gesta di Napoleone durante la prima parte della sua carriera.

Nell’ambito di AffiDarsi, rassegna cinematografica dedicata alle tematiche dell’affidamento familiare, i Laboratori di Barriera/Via Balteala organizzano la proiezione del film Il ragazzo con la bicicletta di Jean-Pierre e Luc Dardenne (2011, 87’).


 

Guarda che...libri in mostra

Quest’anno il Salone Off rende omaggio al libro, anche accendendo i riflettori su particolari iniziative dedicate ai libri antichi, libri d’arte, libri d’artista.

c1 mostra Ezio Gribaudo libri cover2Tra gli appuntamenti: le due mostre alla Biblioteca Nazionale, ovvero la mostra mercato Libri antichi e rari (11-13 maggio) dell’Alai-Associazione Librai Antiquari d’Italia e la mostra Ezio Gribaudo. I libri, metafora di una vita (dal 5 maggio al 3 giugno); la mostra Andar…per libri d’artista (8-23 maggio) alla Libreria Antiquaria Freddi; la mostra Liber fare. La collezione di Libri d’Artista dell’Accademia di Belle Arti di Palermo (9 maggio – 23 settembre) all’Officina della Scrittura.

The Extraordinary Library 2 è la mostra proposta al Museo del Cinema e alla Bibliomediateca Mario Gromo con cento 100 albi illustrati scelti da Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con Pitti Immagine Bimbo.

La mostra Vietato Non Sfogliare, di Area Onlus, farà scoprire libri tattili, in LIS, senza parole, ad alta leggibilità, in simboli ma anche libri che raccontano con leggerezza la diversità.


 

Guarda che...Illustratori e fumetti

Al Teatro Baretti la serata Manga do. Igort e la via del manga: l’illustratore Igort e il regista Domenico Distilo regaleranno al pubblico una anteprima di estratti dal documentario girato in Giappone, propedeutico alla composizione de Il Vagabondo del manga. Quaderni giapponesi II.

Alla scuola Holden il live set Manuele Fior + Madato, un concerto disegnato, creato per il Salone Off, una performance dove il disegno si sintonizza con la musica, il tratto ispira le note, i ritmi guidano il segno.

Illustratori e fumettisti piemontesi saranno alla mostra Cerea! pronti a dialogare con il pubblico sui linguaggi dell’immagine, presso la Feltrinelli di piazza CLN.


 c1 Polo del 900

 

Guarda che...spettacoli

6051 michela murgiaAl Teatro Astra va in scena lo spettacolo Quasi grazia, un romanzo in forma di teatro, scritto da Marcello Fois, con Michela Murgia nel ruolo di Grazia Deledda, con la regia di Veronica Cruciani per Sardegna Teatro, al Teatro Astra. Al centro, tre momenti della vita della scrittrice Premio Nobel lontani decenni l'uno dall'altro: il giorno in cui Grazia lascia la Sardegna, il giorno in cui vince il riconoscimento più prestigioso al mondo e il giorno in cui un dottore la guarda negli occhi per trovare parole che non facciano troppo male.

Al Polo del ‘900 Giordano Meacci porta al pubblico un reading-spettacolo Bruno & burn, scritto per il Salone del Libro, dedicato al suo quasi omonimo Giordano Bruno, le cui opere, a quattrocentosettanta anni dalla nascita dell’autore, parlano ancora di noi, tra digressioni e fantasmi, maschere e miti rinascimentali, cabala e ermetismo.

Antonio Pascale mette in scena al Pop 4 lezioni sentimentali: un monologo, una divertente stand up comedy che si snoda attraverso quattro donne, ognuna delle quali esprime un modo di vedere e vivere l’amore e con le quali lo scrittore si confronta e apprende (qualche volta subisce) lezioni sentimentali.

Al rapporto speciale che ebbero Marx e Engels è dedicato il reading-spettacolo Conto su di te per il vino (e per la rivoluzione), una selezione di lettere che raccontano la più esplosiva e filosofica delle amicizie attraverso i carteggi pubblicati da L’Orma editore.

GramsciPrigioniero. Antonio Gramsci è il racconto teatrale multimediale al Museo del carcere Le Nuove realizzato dall’associazione Davide Lajolo e Astiteatro sul periodo carcerario della vita di Gramsci che instaura un dialogo immaginario con le donne della sua vita.

Spettacolo di racconti e musica con Scrittori da palco – live: storie sarde e italiane, ironiche, autoironiche, con con Flavio Soriga, Paola Soriga, Nicola Muscas.

Il Giardino Forbito proporrà lo spettacolo teatrale di Elena Guerrini Vie delle donne, riflessione femminista che parte da un argomento come la toponomastica.

Un reading-spettacolo anche per il comico Saverio Raimondo, per affrontare l’ansia ridendo, che trae moto dal suo Stiamo Calmi. Come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare l’ansia (Feltrinelli).

Un autobus convertito in un teatro, il TeatroBus, proporrà lo spettacolo Donne (che descrive con ironia il Novecento italiano, concentrandosi sul percorso di emancipazione dell’universo femminile) lungo due percorsi, uno con partenza da Torino Autostazione e uno da Torino Lingotto, in collaborazione con TedacàTeatro BellARTE di Torino.


 Circ 2 Mausoloe Bela Rosin

 

Guarda che...arte e fotografia

La Fondazione Merz organizza la mostra di fotografie Parktour1 con gli scatti inediti della città di Beirut realizzati Armando Perna, in esposizione in un antico locale della multietnica Porta Palazzo, l’albergo ristorante San Giors.

La mostra Previsione dei tempi presenterà alla Casa del quartiere di via Morgari le migliori immagini inviate per il concorso fotografico organizzato da Davide Giglio di Visual Scuola di Fotografia sul tema del Salone.

Credit: Giulia Imbianchini

c6 EdicolARTE intelletuali e artisti foto di Giulia imbiacchiniIl progetto culturale e sociale EdicolARTE di Rosy Togaci, che ruota attorno al recupero di un’edicola abbandonata in zona Aurora, settimanalmente rivestita grazie all’estro di artisti che si alternano negli interventi, per il Salone Off realizza tre momenti di trasformazione: il live painting con l’artista Angelo Barile, che vestirà l’edicola con un’opera legata alla spiritualità; gli alunni della scuola Gabelli di Barriera di Milano attaccheranno sulle pareti dell’edicola tangram realizzati con fotografie; il riallestimento di Octavio Floreal a tema arte contemporanea.

Al Mausoleo della Bela Rosin prosegue la mostra promossa da Assemblea Teatro, Mausoleo 33 giri che espone oltre cinquecento copertine di vinili che hanno fatto la storia della musica degli anni Sessanta e Ottanta.

A Camera l’AllianceFrançaise allestisce la mostra Nel cuore del Maggio ’68. A cinquant’anni dall'inizio della più grande rivoluzione sociale del secolo scorso, per la prima volta in Italia, una mostra dedicata al reportage fotografico realizzato da Philippe Gras a Parigi durante il Maggio '68 e rinvenuto negli archivi dell’artista dopo la sua morte, nel 2007.


 c1 MAO Torino

 

Guarda che...ricorrenze

c2 mostra I fiori del male 1Nell’anniversario dei quarant’anni della legge Basaglia, il Salone Off allestisce la mostra fotografica e documentaria I fiori del male alla Biblioteca Villa Amoretti (10-31 maggio). Curata da Costantino di Sante e Annacarla Valeriano, è dedicata alle donne ricoverate in manicomio durante il periodo fascista, marginalizzate dalla società dell’epoca. Divisa in sei sezioni fa riflettere sia sulla storia manicomiale del nostro Paese, sia sulle donne che furono colpite dalle misure restrittive. La performance Impropizarnik, che la accompagna il giorno dell’inaugurazione, proporrà una performance voce-corpi dai diari di Alejandra Pizarnik, poetessa argentina di origini russe, che passò diversi mesi della sua vita in un ospedale psichiatrico.

c1 colazione da tiffanyA quarant’anni dalla pubblicazione di Orientalismo di Edward Said, l’intellettuale arabo più rimpianto, il Mao ospita la serata Oriente Eterno. Stereotipi e macchiette: il mondo arabo nelle culture di massa italiana e internazionale, un reading semiserio curato da Paola Sorbera e Lucia Carisi su luoghi comuni, immagini letterarie e vecchi film, per soffermarsi su quell’orientalismo, diffuso anche in Italia, fatto di cliché culturali e di etichette sulle scatole di biscotti, di Totò le Moko e di Casablanca, dei tanti veli che monopolizzano l’immagine della donna araba (orientale) e delle parole razziste che impregnano la nostra lingua.

Per i sessant’anni della pubblicazione di Colazione da Tiffany di Truman Capote, il Museo del Risorgimento ospita una tavola rotonda, curata da Tiffany & Co., che ripercorrerà la vicenda editoriale della prima pubblicazione del romanzo, la sua versione cinematografica, il valore culturale, ancora oggi contemporaneo.


 

Guarda che...passeggiate

c8 Daniele Zovi cover Alberi SapientiUn particolare incontro sarà quello all’Orto Botanico al Parco del Valentino: una passeggiata tra gli alberi secolari in compagnia della guardia forestale Daniele Zovi che spiegherà come si muovono le piante, cosa scoprire accarezzando la corteccia o come ascoltare un bosco in un giorno di vento.

Con l’iniziativa Nei cieli di Torino si sperimenterà la letteratura in ascensione: ci si avventura su torri di campanili (Duomo, Basilica Superga, Chiesa Nostra Signora del Suffragio e Santa Zita) e sulla Mole Antonelliana, in compagnia di letture di pagine di libri (è ideata dal Centro Giovanile Torinese e Premio tesi di laurea su Torino).


 

c1 c8 Bimbi da inserire in uno degli appuntamenti Avventure di Kiwito

 

Guarda che...iniziative per i più piccoli

Credit: Panini Editore

Settimo pimpa olivia copyaggTanti anche i momenti pensati per i piccoli. A partire dai laboratori dedicati al consumo di frutta e alla buona alimentazione, ispirati dal libro Le avventure di Kiwito e Galita (Gullino, 2018) aperti ai bambini presso diversi spazi della città (Casa Oz, Sisport, Museo della Frutta, Saint Denis School).

Molte scuole apriranno le porte a tanti autori del Salone: Gabriele Nissim, Alessandro Ferrari, Lara Albanese, Lorenzo Terranera, Bernard Friot, Berry Bees, Massimo Polidoro, Andrea Molesini, Francesco Sole.

La Pimpa, interpretata da un’attrice per Panini Editore, sarà alla Biblioteca civica Archimede di Settimo Torinese per incontrare gli alunni delle scuole materne.

In Piazza Innocenzo e alla Casa del quartiere +Spazio 4 i bambini potranno partecipare alla prima edizione del Matota Festival, dedicato alla letteratura per l’infanzia: letture, incontri, proiezioni per i più piccoli e le loro famiglie.

Ti racconto Pinocchio è la lettura-spettacolo per bambini di ogni età alla Biblioteca Ginzburg, a cura di Yowras, libero adattamento dell’opera di Collodi.


 19 bookblog

Guarda che...studenti del Booklog!

Per il quinto anno gli studenti del giornale online Bookblog (http://bookblog.salonelibro.it), coordinati da Augusta Giovannoli, documenteranno con interviste, video e resoconti giornalistici i diversi appuntamenti, rendendoli disponibili a tutti sul sito del Salone. Le scuole di Torino che partecipano sono: Liceo Classico Gioberti, Liceo Classico Cavour, Liceo Scientifico Copernico, IIS Primo Levi, Liceo Majorana.

 

Salone Off, presentato il programma 2018

Le Roi light

Sipario sulla 15a edizione del Salone Off, il programma del «Salone diffuso» che porta gli autori e gli eventi fuori dal Lingotto e coinvolge centinaia di luoghi delle otto Circoscrizioni dei Torino e di tutto il Piemonte, compresi gli istuti carcerari del progetto Voltapagina. L'iniziativa è organizzata dalla Fondazione per la Cultura Torino.

Il programma è stato presentato venerdì 4 maggio alle 10.00 al Dancing Le Roi di via Stradella 8 a Torino, la leggendaria sala da ballo progettata e decorata nel 1959 da Carlo Mollino. Sono intervenuti l'Assessora alla Cultura della Città di Torino, Francesca Paola Leon; il Direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro, Nicola Lagioia; il Vicedirettore editoriale e responsabile del Salone Off, Marco Pautasso.

Scarica qui la cartella stampa e il programma completo del Salone Off 2018.

Forte Movimento: la musica per il Salone alle OGR

OGR forte movimento 2

Dal 10 al 13 maggio le Ogr di Torino – ex officine ferroviarie riqualificate e restituite alla città grazie all’intervento della Fondazione Crt – presentano Forte Movimento, una nuova rassegna musicale pensata come omaggio al Salone Internazionale del Libro di Torino, ai suoi temi e al suo pubblico, e il cui titolo – oltre a evocare musicalità e ritmo – richiama con leggerezza l’omonimo romanzo di Jonathan Franzen, tra i massimi scrittori contemporanei il cui esordio nel 1988 coincide con la nascita del Salone stesso.

Altri articoli...

Torino, la città del libro

Torino la città del Libro

Fondazione Circolo dei lettori

Fondazione Circolo dei lettori

Regione Piemonte

Regione Piemonte

Città di Torino

Città di Torino

Compagnia di San Paolo

Compagnia di San Paolo

Fondazione CRT

Fondazione CRT

MIBAC

MIBAC

Centro per il libro e la lettura

Centro per il libro e la lettura

Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte

Fondazioni bancarie Piemonte

ITA

ITA

Fondazione Sicilia

Fondazione Sicilia

Fondazione con il sud

Fondazione con il sud

salone internazionale del libro torino

Salone Libro s.r.l. - p.iva/c.f. 12057500014 - Via Santa Teresa, 19 - 10121 Torino - Telefono +39 011 19700801