Alessandro Bertante,  Nina dei lupi

A tre anni dalla Sciagura che ha distrutto la civiltà, nel borgo montano di Piedimulo, una piccola comunità sopravvive isolata dal mondo. Lì vive Nina. Ha dodici anni, è rimasta orfana, e sarà costretta a crescere in fretta. Affiancata da personaggi leggendari e da una natura rigogliosa, Nina sceglierà l’antica via della foresta, dando vita a una storia di terra e ghiaccio, magia e furore, una fiaba che regola i conti in sospeso con la modernità.

Perché è il libro giusto da leggere in vacanza?

Perché è un'avventura trascinante, ricca di personaggi forti e con una protagonista magnetica, dalla quale è impossibile staccarsi fino all'ultima riga.