Questo libro discute i termini della «questione acqua» in Italia: quanta ce n’è e da dove viene? Chi la amministra e con quali regole? Chi la gestisce, e con quali risorse economiche? Quanto siamo distanti ancora da un modello di gestione che sappia garantire i bisogni di tutti e insieme salvaguardare le generazioni future? Per colmare questa distanza occorre saper conciliare l’affermazione dei diritti con la consapevolezza che l’acqua è un servizio industriale e richiede organizzazione di uomini, infrastrutture, tecnologia, capitali.

Perchè consigliare questo libro per la Giornata Mondiale dell'Acqua? Questo libro aiuta a mettere a fuoco il concetto di "acqua come bene essenziale", spiegando come è possibile disciplinarne l'uso per il bene comune, quali risorse economiche si rendono necessarie e come i costi vanno ripartiti, in un sistema di regole che stabilisca quali sono i diritti ma anche i doveri di tutti gli attori

Lacqua e gli SDGs 16