Così sono le parole cantate da Giulia Ananìa: tenere e al tempo sferzanti, innamorate persino nella disillusione, dolci anche quando piangono e, come uno scalpello, capaci di cesellare in un tempo via via crudele e indifferente quegli attimi di assoluto stupore a cui si dà il nome di Poesia.

Perchè è il libro adatto a questo tema? Perché l'amore è un Accollo!