Uno degli ultimi maître à penser della politica e del giornalismo francese, suicida insieme alla moglie per strapparla all’estrema sofferenza, le dichiara il suo invincibile amore con una memoria terrena e tenerissima.

Perchè è il libro adatto a questo tema? È un classico tenero e commovente in cui Il filosofo Gorz, il pensatore della sinistra esistenzialista e libertaria francese, uno dei profeti del Maggio, ricorda il legame con la moglie Dorine. È il bilancio di un amore necessario, in una vita felice, in un’epoca, forse, felice.