La storia di Theo Van Gogh, spalla silenziosa e fedele del fratello Vincent, è l’occasione per parlare di chi sta dietro agli eroi, delle comparse dimenticate dalla Storia.

Perché è il libro giusto da leggere in vacanza?

Comicità, linguaggio diretto, riferimenti pop e biografici sono l’anticamera che permette a Debora Benincasa di trasmettere nel libro la tragedia, il dramma e i discorsi radicali. Il tutto in un libro tascabile che si intrufola bene in borsa tra un costume e il telone da mare.

Lacqua e gli SDGs 04