La vita a scuola è dura per Addie, undicenne autistica. Miss Murphy, la sua insegnante, non fa che umiliarla, e quella che sembrava la sua unica amica le ha voltato le spalle. L’unica che riesce a capirla nel profondo è Keedie, sua sorella, anche lei autistica. Durante una lezione, Addie scopre che in passato, nel suo paese della Scozia settentrionale, molte donne furono torturate e condannate a morte in quanto “streghe”. La notizia la sconvolge: capisce che era la loro “diversità” ad essere messa sotto accusa. Addie decide così di portare avanti una campagna di sensibilizzazione per convincere i suoi concittadini a far costruire un memoriale dedicato alle streghe uccise.

Perché è il libro giusto da leggere in vacanza?

Un romanzo breve che lascia il segno e porta un messaggio semplice ma fondamentale: sii gentile con gli altri, non importa quanto siano diversi da te. Un ottimo modo per prepararsi al rientro nelle aule, dopo quasi due anni di distanza.

 Lacqua e gli SDGs 10