Eichmann ricostruisce tutti i passaggi della travolgente carriera del gerarca nazista, dagli albori nella piccola borghesia travolta dalla crisi fino all’ebbrezza del potere, con Hitler e Himmler raccontati come mai prima, fra psicosi e dolori addominali, in un tripudio di scuderie, teatri e salotti. Da una promozione all’altra, in un crescendo di poltrone, prestigio e denaro, si compone lentamente il quadro della Soluzione Finale.

Perché consigliare questo libro per il Giorno della Memoria?

Questo libro, in forma di dialogo immaginario tra il gerarca nazista ideatore della soluzione finale e Hannah Arendt, ricostruisce i fatti storici dell'epoca in maniera evocativa ricostruendo la carriera di Eichmann ed evidenziando la banalità del male.