In questo volume Paolo Di Paolo ricostruisce la personalità umana e letteraria di Primo Levi immaginandolo nel giorno dell’intervista che concesse a un grande scrittore americano; ogni momento della giornata è legato a un aspetto della sua esistenza: gli studi universitari e il lavoro da chimico, l’impegno politico, la scrittura, la deportazione, la popolarità. Un ritratto che ci svela quanto Primo Levi sia attuale e necessario oggi.

Perché consigliare questo libro per il Giorno della Memoria?

Perché è un utile primo approccio alla figura e all'opera di Primo Levi, uno dei più grandi testimoni della Shoah, da parte di uno scrittore come Paolo Di Paolo, vicino alla sensibilità dei ragazzi e lettore appassionato dell'opera completa di Primo Levi.