Questa storia in rima, illustrata dai bambini per i bambini, è la ricostruzione di una storia vera: il salvataggio del piccolo Massimo Foa dalla Shoah, dalla malvagità nazista avvenuta grazie a persone amiche e coraggiose. Il libro ha lo scopo di far capire come, anche in periodi bui (ad esempio durante una guerra) sia possibile trovare gesti buoni, giusti e coraggiosi, che possano far “vincere” il Bene. Il progetto ha ottenuto dal Ministero dell’Istruzione la menzione per la sezione delle Scuole Primarie del la XVII Edizione Consorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”.

Perché consigliare questo libro per il Giorno della Memoria?

Perché la memoria va custodita e tramandata. Perché occorre contrastare (ma non combattere) il negazionismo con azioni di pace.