SalTo Pro

La letteratura catalana per gli editori italiani

Il webinar professionale sulla letteratura catalana rivolto al mondo editoriale italiano. Sono aperte le iscrizioni.

Data

7 ottobre alle 18:30 (ora italiana)

Luogo

Online su SalTo+ 

Programma

  • benvenuto di Marco Zapparoli, presidente di ADEI - Associazione degli Editori Indipendenti;
  • presentazione di risorse, materiale promozionale, borse e programmi offerti dall'Institut Ramon Llull a disposizione degli editori italiani (10’-15’), a cura del direttore Francesc Serés;
  • cosa manca al mercato italiano? Panoramica generale sugli ultimi titoli catalani, ancora inediti in italiano, che potrebbero inserirsi nel nostro mercato. A seguire l'intervento di un rappresentante dell'Institut Ramon Llull (30’- 40’), a cura del giornalista culturale David Guzmán.

 

Come iscriversi

Sulla nostra piattaforma SalTo+ è presente una card dedicata: cliccandoci sopra si accede alla scheda dell'evento e al pulsante Prenota, che permetterà di avere delle informazioni dettagliate sul webinar. L'evento sarà prenotabile solo dagli utenti che completeranno il proprio profilo indicando nel campo apposito la professione di Editore.
L’editore, per potersi prenotare, dovrà inoltre aver esteso il profilo, inserendo i seguenti campi:

  • nome casa editrice;
  • partita IVA o Codice fiscale della casa editrice;
  • indirizzo sede.

 

In collaborazione con

Institut llull Marca Color HLogo marchio Adei

 

L'Institut Ramon Llull è un ente pubblico dei governi della Catalogna e delle Isole Baleari creato nel 2002 con l'obiettivo di promuovere gli studi di lingua e cultura catalana all'estero, la traduzione della letteratura scritta e del pensiero in catalano e la produzione culturale catalana in altri campi come il teatro, il cinema, il circo, la danza, la musica, le arti visive, il design o l’architettura. 
Il dipartimento di lettere promuove la traduzione di opere letterarie scritte in catalano, aiutando gli editori che le pubblicano in altre lingue e i traduttori, facilita il dialogo e lo scambio tra saggisti e ricercatori in catalano con i loro interlocutori provenienti dall'estero, così come sostiene la produzione di riviste di pensiero e cultura in catalano, favorendo lo scambio con altri paesi. Per maggiori informazioni qui.