SalTo Scuola

L'Europa ancora da scrivere - I decaloghi

In occasione della Conferenza sul futuro dell’Europa promossa dalla Commissione Europea, il Salone Internazionale del Libro e l’Ufficio in Italia del Parlamento Europeo celebrano gli ottant’anni della prima pubblicazione del Manifesto di Ventotene con una chiamata aperta alle scuole per continuare quel progetto di manifesto.



Si è concluso oggi al Salone del Libro il progetto L'Europa ancora da scrivere in occasione dell'incontro con Javier Cercas, Paola Caridi e Maurizio Molinari.
75 scuole da 14 regioni hanno risposto alla call per immaginare in 10 punti il futuro dell'Europa, pubblicando sul Bookblog le loro proposte per un nuovo decalogo redatto in maniera condivisa. A partire dai loro spunti, sono stati estrapolati 15 punti per le scuole secondarie e 15 per le scuole primarie per la votazione finale: oltre 2.000 votazioni hanno decretato i due decaloghi vincitori.

I punti del nuovo decalogo redatto da studenti e studentesse delle scuole primarie:

  1. Scuola 
  2. Salute
  3. Ambiente
  4. Ius soli
  5. Pace
  6. Diritti
  7. Lavoro
  8. Inclusione e tolleranza
  9. Libertà
  10. Giustizia

 

I punti del nuovo decalogo redatto da studenti e studentesse delle scuole secondarie:

  1. Lavoro
  2. Solidarietà
  3. Istruzione
  4. Pace 
  5. Diritti
  6. Parità e questioni di genere
  7. Tutela ambientale
  8. Politica sanitaria comune
  9. Promuovere la ricerca scientifica
  10. Giustizia

 

Vai ai decaloghi