23 maggio, Ore 14:00-15:00

Roberto Piumini

Libri Selvaggi: Grande Sertao di João Guimarães Rosa

Sala Granata, PAD 3

Edito nel 1956 in Brasile e tradotto per la prima volta in Italia nel 1970, questo romanzo straordinario ha fatto paragonare il suo autore a Mostri Sacri come James Joyce e Louis Ferdinand Céline. Le avventure dei due protagonisti Riobaldo e Reinaldo detto Diadorim, è stato definito da Guimarães Rosa “la mia autobiografia irrazionale”, scritta con un linguaggio ricchissimo e altamente simbolico.