18 maggio, Ore 18:00-19:00

Inaugurazione Mostra “Più moderno di ogni moderno”. Le geografie di Pier Paolo Pasolini di Bruno Zanzottera

Polo del '900, Circoscrizione 1 - Centro, Crocetta
via del Carmine, 14, Torino
In collaborazione con
ParalleloZero e Polo del '900

Il 5 Marzo 2022 Pier Paolo Pasolini avrebbe compiuto 100 anni, un’età difficile da raggiungere, ma la sua vita fu violentemente interrotta molto tempo prima in una sera di Novembre del 1975 sulla spiaggia di Ostia, nei pressi della foce del Tevere dove oggi vive una comunità di persone che rispecchia alla perfezione i personaggi dei suoi film e dei suoi scritti. Un omicidio con ancora molti lati oscuri. Figura tra le più dibattute e controverse del suo tempo, Pasolini rappresenta un punto fermo della cultura italiana e internazionale. Più che un poeta, un cineasta o uno scrittore, Pasolini è un corpo che vive nella dimensione del mito, in quanto è riuscito a incarnare un destino non solo tragico ma addirittura universale. Per la sua grande capacità di leggere e anticipare le trasformazioni della società contemporanea è un autore tuttoraoriginale e di grande attualità.

 

Le immagini di Bruno Zanzottera ripercorrono alcuni dei luoghi che hanno segnato la vita personale e artistica di Pier Paolo Pasolini e sono accompagnate dalle parole – nelle interviste del giornalista di Radio Popolare Claudio Agostoni – di chi lo ha incontrato personalmente o conosciuto attraverso le sue opere.

Le geografie di Pasolini si trasformano così in un vero e proprio racconto a più dimensioni che offre punti di vista inediti e innesca nuove riflessioni.